QPR-Manchester United 0-2 | Premier League | Video Gol

Oggi il Manchester United ha ritrovato il successo che mancava dal Boxing Day. Vittima il QPR, battuto 2-0 grazie ai gol di Fellaini e Wilson

I tifosi del Manchester United hanno dovuto aspettare un po’ di tempo per veder tornare al successo la propria squadra. I red devils infatti non vincevano dal Boxing Day contro il Newcastle dopo il quale sono arrivati due pareggi con Tottenham e Stoke City ed una sconfitta, pesantissima, in casa contro il Southampton. Anche oggi di positivo per la squadra di van Gaal c’è solo il risultato, perché per il resto la prestazione ha lasciato parecchio a desiderare come accaduto spesso nei mesi scorsi, nonostante difronte ci fosse una squadra modesta come il QPR.

Nel primo tempo la partita è stata molto equilibrata, anche se le uniche occasione da gol le hanno collezionate i padroni di casa. La prima è arrivata al 19esimo, frutto dell’ennesimo errore difensivo della retroguardia dello United che ha permesso a Austin di arrivare alla conclusione impegnando severamente De Gea. L’altra opportunità per il QPR porta sempre la firma di Austin, quando al 30esimo minuto ha cercato di sorprendere il portiere spagnolo del Manchester con una bordata da 25 metri, ancora una volta sventata con una certa apprensione.

Al 55esimo minuto è arrivata la prima vera opportunità per il Manchester con un colpo di testa di Radamel Falcao da distanza ravvicinata, sul quale Green si è dimostrato molto pronto nella risposta. Appena tre giri d’orologio più tardi gli ospiti sono riusciti a segnare il gol del vantaggio con il belga Fellaini – entrato poco prima per Mata – che ha controllato un cross basso di Valencia ed ha infilato il pallone in rete con un tiro di esterno destro.

Il QPR ha cercato di rispondere allo svantaggio anche grazie ai tentativi di vecchie conoscenze del nostro calcio come Edu Vargas e Mauricio Isla, che però non ce l’hanno fatta a superare il portiere avversario. Il match è rimasto in bilico fino all’ultimo minuto di recupero, quando Wilson è riuscito a segnare il gol del 2-0 al termine di un’azione di contropiede nella quale ha dovuto calciare due volte verso la porta avversaria prima di fare centro, ignorando così Radamel Falcao che aspettava un assist a centro area.