Brighton – Arsenal 2-3 | FA Cup | Video Gol

FA Cup: dopo le eliminazioni di Chelsea, City e Southampton, l’Arsenal è riuscita a superare il turno con fatica

Questa FA Cup è sempre più spettacolare e imprevedibile. Dopo le eliminazioni del Chelsea per mano del Bradford City, del Manchester City contro il Middlesbrough, del Southampton contro il Crystal Palace e quella del Tottenham contro il Leicester City, oggi l’Arsenal se l’è vista brutta contro il Brighton, modesta formazione di Serie B inglese. Solo per un pelo gli uomini di Wenger sono riusciti ad evitare il replay, che invece spetterà al Manchester United ed al Liverpool che nei sedicesimi di finale non sono riusciti ad andare oltre lo 0-0 rispettivamente contro il Cambridge (formazione della quarta serie inglese) ed il Bolton.

I gunners hanno rischiato molto nel secondo tempo, vanificando il doppio vantaggio con il quale hanno chiuso la prima frazione di gioco. A sbloccare il risultato è stato Theo Walcott al secondo minuto di gioco, addomesticando un cross dalla fascia destra prima di scoccare il tiro verso la porta avversaria. La rete del raddoppio è invece arrivata al 24esimo minuto firmata da Ozil su assist filtrante del ceco Rosicky, con un tiro ad incrociare dall’altezza del dischetto del rigore.

Al 50esimo minuto i padroni di casa del Brighton hanno trovato il gol grazie ad un bel destro sul primo palo di O’Grady, al termine di un’azione abbastanza confusa nella quale la difesa dell’Arsenal non è riuscita a liberare l’area in modo efficace. I londinesi sono riusciti a mettere nuovamente al sicuro il risultato otto minuti più tardi, andando in gol con una conclusione potente di Rosicky dal limite dell’area.

Al 75esimo il Brighton ha rimesso in discussione il match segnando il gol del 2-3 con Baldock, autore di un bel ‘tocco sotto’ per superare Szczesny in uscita. Nell’ultimo quarto d’ora i padroni di casa hanno aggredito a testa bassa gli ospiti, sognando l’impresa che però non si è concretizzata. Negli ottavi di finale i gunners affronteranno il Leicester City, squadra che ha eliminato ieri il Tottenham e che al momento occupa l’ultimo posto nella classifica della Premier League.