Fantacalcio | Le probabili formazioni della 21a giornata di Serie A 2014/2015

Le probabili formazioni e i consigli per il Fantacalcio della ventunesima giornata di Serie A.

Le probabili formazioni delle dieci partite della ventunesima giornata di Serie A che sarà aperta dall’anticipo di Marassi tra Genoa e Fiorentina. A seguire l’importante test per la Roma che all’Olimpico sfiderà l’Empoli. Domenica a ora di pranzo tocca all’Inter di Mancini di scena a Sassuolo. Programma ricco nel pomeriggio con i campioni d’Italia che fanno visita all’Udinese e con il Napoli che vanno a Bentegodi per sfidare il Chievo. A Bergamo ci sono punti importanti per la salvezza in palio, l’Atalanta sfida il Cagliari di Zola. La giornata si chiude con il Milan di Inzaghi che a San Siro sfida il Parma di Donadoni, per i rossoneri è vietato sbagliare.

Genoa – Fiorentina | 31 gennaio 2015, ore 18:00

I nuovi acquisti dei viola partono dalla panchina, Gilardino e Diamanti non saranno fra i titolari domani, anche se in chiave Fantacalcio sono due nomi da tenere d’occhio. L’attacco gigliato sarà affidato a Babacar e Gomez. Gasperini propone il tridente che ha sfidato il Napoli con l’unica differenza di Niang al posto di Fetfatzidis, si rivede in campo dall’inizio anche Sturaro.

Genoa (3-4-3): Perin; Roncaglia, Burdisso, De Maio; Edenilson, Rincon, Sturaro, Kucka; Iago Falque, Niang, Perotti.
A disposizione: Lamanna, Sommariva, Rosi, Ariaudo, Izzo, Antonini, Mandragora, Franchetti, Ghiglione, Lestienne, Fetfatzidis, Pavoletti.
Allenatore: Gasperini.
Squalificati: Antonelli, Bertolacci.
Indisponibili: Marchese, Matri, Tino Costa.

Fiorentina (3-5-2): Tatarusanu; Tomovic, G. Rodriguez, Basanta; Joaquin, Mati Fernandez, Badelj, Borja Valero, Pasqual; Babacar, Gomez.
A disposizione: Rosati, Lezzerini, Alonso, Richards, Vargas, Hegazi, Kurtic, Aquilani, Lazzari, Ilicic, Diamanti, Gilardino.
Allenatore: Montella.
Squalificati: Savic, Pizarro.
Indisponibili: Rossi, Bernardeschi, Lupatelli, El Hamdaoui, Octavio.

Roma – Empoli | 31 gennaio 2015, ore 20:45

Garcia deve fare i conti con i tanti infortuni, su tutti quello di Strootman, e con la partenza di Destro. Totti sarà al centro dell’attacco, in compagnia di Ljajic e Iturbe. A centrocampo fiducia a Paredes con Nainggolan e Pjanic. Sarri continua a puntare sul nuovo acquisto Saponara, sarà lui ad ispirare le due punte Maccarone e Pucciarelli.

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga Mbiwa, Holebas; Paredes, Nainggolan, Pjanic; Iturbe, Totti, Ljajic.
A disposizione: Skorupski, Lobont, Somma, Calabresi, Astori, Florenzi, Keita, Cole, Ucan, Pellegrini, Verde, Borriello.
Allenatore: Garcia.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: De Rossi, Strootman, Gervinho, Balzaretti, Castan, Sanabria.

Empoli (4-3-1-2): Sepe; Hysaj, Rugani, Barba, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.
A disposizione: Pugliesi, Bassi, Laurini, Diousse, Brillante, Zielinski, Verdi, Signorelli, Mchedlidze, Tavano.
Allenatore: Sarri.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Guarente, Tonelli.

Sassuolo – Inter | 1 febbraio 2015, ore 12:30

Mancini partirà con Podolski punta centrale, Icardi molto probabilmente finirà in panchina, dietro al tedesco Palacio, Kovacic e Shakiri. Incertezza a centrocampo dove Kuzmanovic e Guarin si contendono il posto al fianco di Medel. Il nuovo acquisto Brozovic partirà dalla panchina. Di Francesco non fa calcoli e schiera il suo miglior tridente con Zaza, Berardi e Sansone.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Longhi, Cannavaro, Terranova, Vrsaljko; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Zaza, Sansone.
A disposizione: Polito, Pomini, Antei, Bianco, Chibsah, Gazzola, Brighi, Floccari.
Allenatore: Di Francesco.
Squalificati: Acerbi, Floro Flores.
Indisponibili: Pegolo, Taider, Peluso.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Obi, Medel, Vidic, Dodò; Medel, Kuzmanovic; Palacio, Kovacic, Shaqiri; Podolski.
A disposizione: Carrizo, Berni, Donkor, Guarin, Hernanes, Brozovic, Khrin, Icardi, Bonazzoli.
Allenatore: Mancini.
Squalificati: Juan Jesus, D’Ambrosio.
Indisponibili: Campagnaro, Andreolli, Nagatomo.

Atalanta – Cagliari | 1 febbraio 2015, ore 15:00

Colantuono schiererà la sua atalanta con un classico 4-4-2, pronto a trasformarsi anche in qualcosa di più offensivo all’occorrenza. La responsabilità di realizzare sotto porta spetterà alla coppia Denis – Pinilla, con Moralez pronto a intervenire da dietro. Zola continua a puntare su Cop in avanti, dietro di lui Joao Pedro e Sau, vista anche la squalifica di Sau. Tra i titolari anche l’ex Roma e Milan Emanuelson.

Atalanta (4-4-2): Sportiello; Benalouane, Stendardo, Biava, Del Grosso; Zappacosta, Cigarini, Carmona, Moralez; Pinilla, Denis.
A disposizione: Avramov, Scaloni, Emanuelson, Masiello, Bellini, Grassi, Migliaccio, Boakie, D’Alessandro, Spinazzola, A. Gomez, Bianchi.
Allenatore: Colantuono.
Squalificati: Baselli.
Indisponibili: Cherubin, Estigarribia, Raimondi, Dramé.

Cagliari (4-3-2-1): Brkic; Benedetti, Gonzalez, Capuano, Avelar; Dessena, Crisetig, Donsah; Joao Pedro, Sau; Cop.
A disposizione: Colombi, Cragno, Pisano, Murru, Ceppitelli, Barella, Conti, Capello, Caio Rangel, Husbauer, Farias, Longo.
Allenatore: Zola.
Squalificati: Ekdal, Rossettini.
Indisponibili: Cossu, Ibarbo, Balzano.

Cesena – Lazio | 1 febbraio 2015, ore 15:00

Dopo la vittoria di Parma la squadra di Di Carlo vuole cercare punti salvezza, sulla sua strada però c’è una Lazio che maglrado i tanti innfrotuni sta attraversando un buon periodo di forma. I romagnoli si affidano alla coppia Defrel – Djuric, alle loro spalle Brienza ad ispirare. Poche le alternative di Pioli che deve continuare a schierare Klose, con Mauri e Candreba a dargli man forte. Confermato a centrocampo il giovane Cataldi, in difesa torna Cavanda, complice la squalifica di Radu.

Cesena (4-3-1-2): Leali; Perico, Volta, Krajnc, Renzetti; Pulzetti, Cascione, Giorgi; Brienza; Defrel, Djuric.
A disposizione: Agliardi, Bressan, Nica, Capelli, Lucchini, Magnusson, De Feudis, Carbonero, Zé Eduardo, Cazzola, Rodriguez, Moncini.
Allenatore: Di Carlo.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Marilungo, Tabanelli, Valzania, Succi.

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, Cana, Novaretti, Cavanda; Cataldi, Ledesma, Parolo; Candreva, Klose, Mauri.
A disposizione: Berisha, Strakosha, Prce, Konko, Onazi, Pereirinha, Ederson, Gonzalez, Keita, Perea.
Allenatore: Pioli.
Squalificati: Radu, Biglia.
Indisponibili: Ciani, Braafheid, Gentiletti, Lulic, F. Anderson, Djordjevic, De Vriij, Mauricio, Tounkara.

Chievo – Napoli | 1 febbraio 2015, ore 15:00

Maran continua a fare affidamento sulla coppia d’attacco composta da Paloschi e Meggiorini, la difesa sarà forzatamente a tre viste le assenze di Dainelli per squalifica e di Frey per infortunio. Benitez deve fare a meno di Koulibaly fermato dal giudice sportivo, Britos vestirà una maglia da titolare. A centrocampo torna Gargano, mentre dietro l’unica punta Higuain ci sono i soliti Callejon, Hamsik e De Guzman.

Chievo (3-5-2): Bizzarri; Cesar, Gamberini, Zukanovic; Schelotto, Biraghi, Birsa, Radovanovic, Hetemaj; Paloschi, Meggiorini.
A disposizione: Bardi, Seculin, Sardo, Cofie, Botta, Christiansen, Lazarevic, Pellissier.
Allenatore: Maran.
Squalificati: Dainelli.
Indisponibili: Izco, Frey.

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Britos, Albiol, Strinic; Gargano, Lopez; Callejon, Hamsik, De Guzman; Higuain.
A disposizione: Andujar, Colombo, Henrique, Mesto, Inler, Jorginho, Gabbiadini, Mertens, Zapata.
Allenatore: Benitez.
Squalificati: Koulibaly.
Indisponibili: Zuniga, Michu, Insigne, Ghoulam.

Palermo – Verona | 1 febbraio 2015, ore 15:00

Schieramenti speculari per Iachini e Mandorlini. L’allenatore dei rosanero continua a fare affidamento sulla coppia d’oro d’attacco composta da Vazquez e Dybala. Va sull’usato sicuro anche il Verona con Toni e Saviola in avanti, tra i pali l’allenatore degli scaligeri continua a preferire Benussi a Rafael.

Palermo (3-5-2): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Rigoni, Barreto, Bolzoni, Lazaar; Vazquez, Dybala.
A disposizione: Ujkani, Fulignati, Terzi, Pisano, Daprelà, Feddal, Emerson, Della Rocca, Chochev, Quaison, Belotti, Joao Silva.
Allenatore: Iachini.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Maresca.

Verona (3-5-2): Benussi; Sorensen, Marquez, Moras; Greco, Sala, Tachtsidis, Hallfredsson, Brivio; Saviola, Toni.
A disposizione: Rafael, Gollini, Agostini, Marques, Martic, Ionita, Campanharo, Valoti, Christodoulopoulos, J. Gomez, N. Lopez.
Allenatore: Mandorlini.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Obbadi, Jankovic, G. Rodriguez.

Torino – Sampdoria | 1 febbraio 2015, ore 15:00

Maxi Lopez continua ad avere la fiducia di Ventura, ci sarà lui in avanti con Quagliarella, solo panchina per Amauri. Non partirà dal primo minuto nemmeno Eto’o, Mihajlovic sceglie Bergessio e Eder per il suo reparto avanzato, ma di sicuro per il camerunense ci sarà sicuramente spazio nel corso della partita.

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Benassi, Gazzi, Farnerud, Bruno Peres; Quagliarella, Maxi Lopez.
A disposizione: Ichazo, Castellazzi, Bovo, Gaston Silva, Masiello, Jansson, El Kaddouri, Molinaro, Vives, Amauri, Martinez.
Allenatore: Ventura.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: nessuno.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; De Silvestri, Romagnoli, Silvestre, Regini; Duncan, Palombo, Obiang; Soriano; Bergessio, Eder.
A disposizione: Frison, Romero, Coda, Gastaldello, Marchionni, Correa, Krsticic, Wszolek, Eto’o, L. Djordjevic.
Allenatore: Mihajlovic.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Mesbah, De Vitis, Muriel, Cacciatore, Rizzo, Okaka.

Udinese – Juventus | 1 febbraio 2015, ore 15:00

Allegri torna al 3-5-2, con Morata che sembra aver scalzato definitivamente Llorente, torna Tevez dal primo minuto. A centrocampo non ci sono Vidal e Marchisio, ma ritorna Pogba. Nella difesa a tre c’è Caceres con Chiellini e Bonucci. Stramaccioni ha il suo talismano in Di Natale, che comunque non ha tanta fortuna contro i bianconeri di Torino, con lui in attacco c’è Thereau.

Udinese (3-5-1-1): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Piris; Widmer, Allan, Guilherme, Fernandes, Gabriel Silva; Thereau; Di Natale.
A disposizione: Meret, Scuffet, Bubnjic, Jadson, Faraoni, Hallberg, Pasquale, Jankto, Aguirre.
Allenatore: Stramaccioni.
Squalificati: Kone.
Indisponibili: Pinzi, Geijo, Badu, Wague, Evangelista, Zapata, Domizzi.

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Pirlo, Pogba, Evra; Morata, Tevez.
A disposizione: Storari, Rubinho, Barzagli, Ogbonna, Padoin, Pepe, De Ceglie, Coman, Llorente.
Allenatore: Allegri.
Squalificati: Marchisio.
Indisponibili: Vidal, Asamoah, Romulo.

Milan – Parma | 1 febbraio 2015, ore 20:45

Inzaghi approfitta al massimo dei frutti del mercato di gennaio. Destro parte subito titolare, alle sue spalle Honda, di ritorno dalla Coppa d’Asia, Cerci e Menez. Donadoni cerca di raccogliere quello che di buono ha visto in Coppa Italia. Palladino sarà al centro dell’attacco, con lui i due nuovi arrivati Varela e Rodriguez, a centrocampo c’è Nocerino.

Milan (4-2-3-1): Lopez; Abate, Alex, Rami, Bocchetti; Montolivo ,Muntari; Honda, Menez, Cerci; Destro.
A disposizione: Abbiati, Zaccardo, Albertazzi, Van Ginkel, Suso, Pazzini, Essien, Poli.
Allenatore: Inzaghi.
Squalificati: Mexes.
Indisponibili: Zapata, De Sciglio, Bonera, Bonaventura, El Shaarawy, De Jong, Agazzi.

Parma (4-3-3): Mirante; Cassani, Paletta, Lucarelli, Gobbi; Mauri, Lodi, Nocerino; Varela, Palladino, Rodriguez.
A disposizione: Iacobucci, Rossetto, Santacroce, Mendes, Felipe, Costa, Rispoli, Mariga, Lucas Souza, Galloppa, Pozzi.
Allenatore: Donadoni.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Biabiany, Ghezzal, Jorquera, Acquah, Belfodil, Lila, Coda.