Moviola in campo, Fifa e International Board ne discuteranno a fine mese

A Belfast, a fine mese, la riunione in merito alle novità

L’International Board, a fine ottobre, aveva bocciato la moviola in campo. I dubbi dell’organismo internazionale da cui passa ogni modifica per il regolamento del gioco del calcio sono ben noti da tempo, ma la Federcalcio italiana guidata da Carlo Tavecchio, aveva proposto la sperimentazione della moviola in Serie A. La Fifa non ha ancora preso una posizione netta e ufficiale sull'argomento, ma Joseph Blatter qualche mese fa era parso molto favorevole alla proposta italiana, passando però la palla all’International Board.

L’International football association board (Ifab), si riunirà a Belfast il 28 febbraio per intavolare un primo dibattito sul «potenziale uso dei replay video per aiutare i direttori di gara», vale a dire la moviola in campo. Si discuterà anche di una possibile introduzione della quarta sostituzione nei tempi supplementari. L’idea era stata avanzata dopo il Mondiale dal commissario tecnico tedesco Joachim Loew e nasce per consentire alle squadre di far diminuire la stanchezza dei giocatori durante gli extra time. Tale novità verrebbe introdotta con la modifica della terza regola delle «Laws of the Game».

L'argomento principale della riunione riguarderà la cosiddetta "tripla sanzione", attualmente in vigore. Si tratta dell'azione in cui un calciatore commette un fallo da rigore interrompendo una chiara occasione da rete, infrazione che viene punita con penalty, espulsione e squalifica. Molti la giudicano troppo severa, l’Ifab studierà una modifica a tal proposito, la Fifa aveva proposto in passato di ammorbidirla introducendo solo l'ammonizione nei confronti del calciatore e abolendo l'espulsione.

fifa-blatter-moviola-in-campo-sì-alla-moviola-in-campo

  • shares
  • Mail