Presunta combine: il Giappone esonera il ct Aguirre

Il Giappone ha esonerato il commissario tecnico Javier Aguirre. L’allenatore messicano paga il coinvolgimento in una presunta combine risalente al 2011, quando allenava il Real Saragozza nella Liga Spagnola. La panchina di Aguirre era già traballante dopo la sconfitta rimediata ai rigori durante i quarti di finale della Coppa d’Asia contro gli Emirati Arabi: nonostante diverse indiscrezioni giornalistiche, il commissario tecnico era stato confermato dalla JFA, la federazione calcistica nipponica. Un esonero solamente rinviato di qualche giorno, poiché le ultime notizie provenienti dalla Spagna hanno convinto i vertici del calcio giapponese a cambiare guida tecnica della nazionale maggiore.

Un esonero che ha sorpreso un po’ tutti quello di Javier Aguire. Solo pochi giorni fa, il presidente federale Kunia Daini, infatti, era stato molto cauto:

"C'è un'inchiesta ufficiale e aspettiamo di vedere cosa accadrà".

Oggi, invece, l’accelerazione dettata dalla necessità di ridare serenità alla nazionale nipponica in vista delle qualificazioni ai prossimi Mondiali di Russia 2018. Da qui l’annuncio ufficiale da parte della JFA:

"Non vogliamo correre il rischio che questa vicenda possa in qualche modo influenzare il nostro cammino nelle prossime qualificazioni ai Mondiali".

Japan v UAE: Quarter Final - 2015 Asian Cup

È durata pochissimo, dunque, l’avventura di Aguirre sulla panchina della nazionale giapponese. Il tecnico messicano dopo il Mondiale di Brasile aveva preso il posto dell’italiano Alberto Zaccheroni, uno che dalle parti del Sol Levante è ormai venerato quasi quanto un imperatore per aver vinto proprio la Coppa d’Asia nel 2011. Aguirre paga l’indagine in corso in Spagna per la presunta combine relativa alla gara Levante-Real Saragozza dell’anno 2011: la partita finì con il punteggio di 1-2 e gli ospiti evitarono una clamorosa retrocessione nella seconda divisione spagnola.

La giustizia spagnola ha messo nel mirino quella partita, il cui risultato potrebbe essere frutto di una combine. Aguirre si è già professato innocente, negando che ci sia stato alcun accordo tra le due squadre affinché il risultato fosse deciso a tavolino a favore del Saragozza, che con quei tre punti riuscì a conquistare in extremis la salvezza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail