Quando il campionato finisce già a febbraio: in tre leghe è già tutto deciso

Sette punti di distacco sono tanti, eppure i tifosi di Manchester City e Roma non hanno ancora smarrito le speranze di raggiungere in vetta alla classifica le battistrada di Premier League e Serie A, rispettivamente Chelsea e Juventus. In Grecia, Russia e Portogallo l'incertezza non è che proprio regni sovrana, ma in ogni modo i giochi sono tutti ancora aperti: l'Olympiakos Pireo come al solito è avanti con un +6 sul Panathinaikoks, lo Zenit marcia a distanza di sicurezza dal CSKA (+7), nella Primeira lusitana il Benfica conduce con quattro punti di vantaggio sugli eterni rivali del Porto (più staccato lo Sporting a -7 dalla vetta).

Ad oggi i campionati più emozionanti risultano tre: quello francese con Lione, Marsiglia e Paris Saint Germain che si contenderanno il titolo fino alla fine; quello turco, anche qui un trittico in testa racchiuso in due soli punti (in ordine, Besiktas, Fenerbahçe e Galatasaray); ultima ma non ultima la Liga spagnola in cui il Real Madrid conduce a +1 sul Barça e a +4 dall'Atletico.

Dunque, ricapitolando: in cinque campionati sugli otto fin qui citati, ci sono cinque squadre che appaiono nettamente favorite alla vittoria finale, in altri tre può ancora succedere di tutto dal primo al terzo posto, il torneo belga non è passabile di valutazione perché a fine stagione scattano i play-off che ridisegnano la classifica.

E poi ci sono tre campionati in cui è tutto già deciso, chi si laureerà campione non capirà se per proprio merito o per manifesta inferiorità degli avversari, il tutto a discapito dello spettacolo. In Olanda i bookmakers hanno già bloccato qualsiasi tipo di puntata, l'Eredivisie è del Psv Eindhoven che a 12 giornate dalla fine conduce con 12 punti di vantaggio sull'Ajax (e striscia aperta di nove vittorie di fila); non va meglio in Germania, gli ultimi passi falsi del Bayer Monaco hanno illuso il Wolfsburg, che ha avuto il merito di dare un senso alla Bundesliga col 4-1 ai danni dei bavaresi, ma che comunque inseguono a -8: troppi, la rimonta è impossibile. Infine la Super League svizzera: avrà mai fine il dominio del Basilea? Zurigo e Young Boys ci provano, ma anche quest'anno finirà come negli ultimi cinque campionati. Vincerà il Basilea di Paulo Sousa che attualmente è in vetta a +8 dallo Zurigo.

FBL-EUR-C1-BASEL-LUDOGORETS

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: