Rassegna stampa 13 febbraio 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, venerdì 13 febbraio 2015

La Gazzetta dello Sport apre con l'intervista a Pierluigi Collina. Il designatore Uefa propone di cambiare la regola sul fuorigioco, sul fallo di mano e la triplice sanzione. Nel taglio alto l'autocandidatura alla Nazionale di Ventura, lo show di Ferrero al Festival di Sanremo 2015, il debutto di Braida al Barcellona e la presentazione di Cesena-Juventus affidata all'ex Giaccherini. Centralmente i jolly di Milan e Roma Bonaventura e Florenzi e il focus su Podolski, chiamato a riprendersi l'Inter, dopo un impatto col campionato italiano non impeccabile.

cambiamo

Il Corriere dello Sport l'ipotesi di inserimento dei cinesi nel progetto dello stadio del Milan. A confermarlo è Bogarelli. Nel taglio alto il rientro in campo di Barzagli, out da 9 mesi dopo l'operazione al calcagno. Quindi il ritorno in Italia di Gervinho dopo la Coppa d'Africa: sarà titolare contro il Parma domenica in campionato. Nella spalla la ricerca dei baby talenti come Dybala: il figlio di Simeone è la stella. Nel taglio basso il racconto di come Roberto Mancini abbia oscurato in pochi mesi Mazzarri.

Tuttosport in apertura propone l'intervista a Emerson, che consiglia al suo erede Pogba di rimanere alla Juve e di non commettere il suo stesso errore (si trasferì al Real Madrid). Centralmente il ritorno in campo di Barzagli. Nel taglio alto il reportage sul Bilbao, prossimo avversario del Torino in Europa League. Nella spalla l'intervista a Pinilla, contento del trasferimento all'Atalanta e polemico nei confronti del Toro "non chiaro". Quindi l'ipotesi di vendita delle quote Mediaset da parte di Silvio Berlusconi.

  • shares
  • Mail