Conte in visita al Tottenham: "Qui per carpire i loro segreti"

Antonio Conte, commissario tecnico della nazionale italiana, ha iniziato ieri il suo tour inglese, che lo porterà in visita ai più blasonati club di Premier League. Finito il giro dei ritiri italiani, il ct azzurro è volato oltremanica per allargare i proprio orizzonti e quelli di tutto il calcio nostrano. Conte è considerato uno degli allenatori più promettenti sul panorama internazionale, oltre che per ave riportato alla vittoria la Juventus con il trittico scudettato, anche per il fatto di essere sempre aperto alla sperimentazione di nuovi schemi e metodi di allenamento.

Nell’ottica di crescita sia del proprio bagaglio sia del calcio italiano in generale, Conte è volato a Londra dove ieri ha fatto visita al Tottenham, dove ha avuto modo di conoscere il manager degli ‘Spurs’, Mauricio Pochettino. Il club londinese è ritenuto uno dei più spettacolari della Premier League e quest’anno oltre ad aver rivalutato calciatori dati in parabola discendente, ha lanciato il giovane Harry Kane, vera e propria rivelazione del massimo campionato britannico.

conte-tottenham

Antonio Conte è ovviamente rimasto impressionato dalle strutture di cui dispongono i club inglesi, molto più all’avanguardia dei nostri stadi, alcuni dei quali risalenti addirittura alla prima parte del 1900. Quando si hanno a disposizione certe strutture, si lavora notevolmente meglio e sopraggiungono anche ulteriori stimoli:

“Sono qui per osservare come lavorano le squadre inglesi - ha dichiarato Conte - In particolar modo quelle di Londra. Mi incontrerò con i tecnici che stanno facendo bene per capire le ragioni alla base dei buoni risultati che stanno ottenendo. Il centro tecnico del Tottenham? È un posto ideale per lavorare e per consentire ai giocatori di aumentare le proprie potenzialità. L’unico messaggio che posso dare ai giocatori è che devono lavorare ogni singolo giorno”.

Giovedì in casa del Tottehnam si presenterà la Fiorentina: gli uomini di Montella contenderanno ai londinesi il passaggio agli ottavi di Europa League. I padroni di casa partono leggermente avvantaggiati se non altro per il fatto di giocare tra le mura amiche, ma per Antonio Conte sarà di sicuro una gara entusiasmante per quello che hanno fatto vedere fin qui le due compagini nei rispettivi campionati:

“E’ un match tra due squadre che stanno facendo molto bene e che giocano un bel calcio. Sarà una bella sfida”.

  • shares
  • Mail