Juventus-Atalanta le pagelle: Pirlo, prodezza da tre punti

Sofferto 2-1 della Juventus contro l'Atalanta grazie a una perla di Pirlo dopo il ritorno al gol di Llorente.

La Juventus soffre, va sotto contro l'Atalanta, rimonta e vince. Il risultato di 2-1 è probabilmente la cosa migliore contro una squadra che è stata tutt'altro che vittima predestinata allo Stadium. Ha messo in difficoltà i bianconeri fino al fischio finale, inchinandosi però alla prodezza di Andrea Pirlo, un gol da tre punti e scaccia pensieri (per ora). Vediamo le pagelle:

BUFFON 6.5: Conferma lo stato di forma con una paratona su Baselli, prima di capitolare su calcio d'angolo.

CACERES 6.5: Nel primo tempo è ala aggiunta. E potrebbe anche mettere il sigillo alla prestazione con un gol, ma Sportiello gli si oppone da campione.

BONUCCI 6: Prestazione di ordinaria amministrazione contro l'Atalanta a una sola punta. Dal suo colpo di testa nasce il gol del pari.

CHIELLINI 5: Nel secondo tempo, sbaglia tanti palloni semplici. Strano per uno come lui, sempre concentrato al massimo.

PADOIN 6: Si applica e corre molto. Fa il suo, pur non riuscendo a creare pericoli dalla fascia.

LICHTSTEINER 6: Quando è in campo, te ne rendi conto. Spinge e arriva con facilità sul fondo. Pronto per il Borussia.

PIRLO 7.5: Una rete che rischia di finire nella top three delle migliori dell'anno. Una rete che porta tre punti. Tre, come le sue reti in campionato. Oggi Andrea non è solo il gol, però. Tanta interdizione e solo un paio di errori in appoggio.

POGBA 6: Non entusiasma. Pur rendendosi pericoloso con i suoi traversoni. Un colpo di testa a colpo sicuro non trova il gol solo grazie al portiere bergamasco.

MARCHISIO 7: Match tutto polmoni. Si prodiga in copertura e, in particolare nel secondo tempo, è fondamentale contro l'arrembaggio nerazzurro.

PEREYRA 6.5: Ha piedi migliori per fare il trequartista rispetto a Vidal. E un paio di fughe nella ripresa seminano lo scompiglio sulla sinistra di Colantuono.

TEVEZ 5: Carlitos dove sei. Non si vede praticamente mai. Che si sia risparmiato per la Champions?

LLORENTE 6.5: Torna al gol, il primo nel 2015. Un gol facile facile, intendiamoci. Ma per un goleador può essere l'inizio di una serie.

MORATA 6: Pochi minuti per scattare un paio di volte, dimostrando di essere in gran forma.

COMAN s.v.

ALL.: ALLEGRI 6: La Juve non è che oggi faccia una grande impressione. Bisognerebbe indagare sui carichi di lavoro, probabilmente. Altrimenti, anche oggi non potrebbe che scattare un campanello d'allarme per la condizione fisica e la sofferenza contro un'Atalanta decimata dalle assenze.

ATALANTA:

SPORTIELLO 7: Gran partita del portierino nerazzurro. Salva su Pereyra e Caceres e neutralizza un colpo di testa a colpo sicuro di Pogba. Dà continuamente sicurezza.

BELLINI 6.5: Sono 413 in maglia nerazzurra. Festeggiate con una gran prestazione, anche se con un ko.

A.MASIELLO 7: Gioca molto bene da centrale difensivo. Mai in difficoltà, grandi recuperi su Morata e Llorente fronteggiato anche con i muscoli.

MIGLIACCIO 6.5: Segna di testa l'1-0 dell'Atalanta. E sfiora un'altra prodezza nel finale, ancora di testa. Continuo pericolo in fase offensiva.

SCALONI 6: Passano gli anni, ma Lionel si fa ancora rispettare. E dire che si rivedeva dopo tanto tempo.

ZAPPACOSTA 6.5: Gli occhi della Juve e delle grandi su di lui. Inizia in modo prorompente, frenato solo da un infortunio.

CIGARINI 6: Ordinato e poco più.

BASELLI 7: Gioca benissimo da trequartista. Sfiora il gol. Lui, regista alla Pirlo, potrebbe fare il percorso inverso di Andrea come posizione in campo?

DRAME' 5.5: Nel primo tempo gioca da 6, ma nella ripresa scompare.

EMANUELSON 6: Partita diligente, con spunti pericolosi.

DENIS 5.5: Colantuono da lui si attende il dominio aereo. Ma lì davanti, tutto solo, l'argentino soffre e non riesce a far salire la squadra.

D'ALESSANDRO 6: Si fa notare per la corsa e per la sfrontataggine.

BOAKYE e GOMEZ s.v.

ALL.: COLANTUONO 6.5: La sua Atalanta imbriglia la Juve per 40'. E la spaventa nel secondo tempo. Altro che vittima sacrificale. Con questo gioco, i bergamaschi si salveranno di sicuro.

Pirlo esulta

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail