Roma: i tifosi lanciano hashtag #Garciavattene

La ‘pareggite’ che ha colpito la Roma negli ultimi due mesi non poteva risparmiare il tecnico Rudi Garcia. Da tempo circolano voci secondo le quali il tecnico avrebbe avuto qualche attrito nello spogliatoio e i mugugni di Totti alla sostituzione confermerebbero che a Trigoria non sia più tutto rose e fiori. Addirittura pare che tra l’allenatore francese e il diesse Walter Sabatini non corra più buon sangue e che a fine stagione uno dei due farà le valigie. Ad essere più delusi, ovviamente, sono i tifosi della ‘Lupa’, ai quali Garcia aveva promesso alla sesta giornata: “Vinceremo lo scudetto”. I giallorossi, usciti dalla Champions League già nel girone eliminatorio, e mandati a casa in Coppa Italia dalla Roma, sono a 9 punti di distacco dalla Juve capolista e in Europa League devono andare a giocarsi il passaggio del turno in Olanda contro il Feyenoord.

Un finale di stagione tutto in salita, che in pochi avrebbero pronosticato alla vigilia del campionato, al quale la Roma si è presentata da seconda forza per di più con una rosa potenziata. A gennaio sono arrivati altri giocatori richiesti dall’allenatore, ma la musica non è cambiata, anche per via dei numerosi infortuni che hanno fin qui funestato il gruppo. Scusanti, dunque, se ne potrebbero trovare diverse: dagli infortunati alla mancanza di abitudine a giocare ogni tre giorni, fatto sta che il tifosi “di pancia” contesta e se la prende anche con il tecnico.

rudi garcia roma

Alcuni tifosi hanno lanciato su Twitter l’hashtag #GarciaVattene e anche se ufficialmente la società difende l’operato dell’allenatore, la sua conferma a giugno è tutt’altro che scontata. Finire la stagione senza alcun trofeo all’attivo, dopo aver promesso senza mezzi termini lo scudetto dopo poche partite, sarebbe un fallimento completo per il tifoso giallorosso medio. Anche se c’è chi comunque ricorda cosa era la Roma prima che arrivasse nella capitale l’ex allenatore del Lilla: Garcia ha dato anima e gioco ad una squadra, che però sembra aver smarrito già la retta via dopo un anno e poco più. Molto dipenderà dal ritorno di Europa League contro il Feyenoord e dallo scontro diretto in programma lunedì prossimo contro la Juventus. C’è ancora tempo e modo per salvare una stagione, altrimenti per Garcia sarebbe veramente dura.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail