Juve in ansia per Pirlo: oggi gli esami al polpaccio

La Juve che batte il Borussia Dortmund per 2-1 deve fare i conti con il guaio muscolare lamentato da Andrea Pirlo poco prima della chiusura del primo tempo. Il regista bianconero ha lasciato il campo al minuto 37 dopo aver avvertito un dolore al polpaccio durante uno scatto. Oggi sono attesi gli esami strumentali che chiariranno l’entità dell’infortunio e stabiliranno i tempi di recupero: appare sostanzialmente certo, comunque, che Pirlo non potrà prendere parte alla trasferta di lunedì prossimo, quando si giocherà il big match della 25.a giornata di Serie A tra Roma e Juventus.

Una brutta tegola per la Juventus, anche perché dopo qualche prestazione ‘appannata’, Andrea Pirlo era tornato a giocare ad alti livelli contro l’Atalanta e ieri sera il suo contributo era uno dei più attesi al cospetto del Borussia Dortmund. In realtà, dopo la sua uscita dal campo, gli uomini di Allegri hanno dimostrato di potersela giocare ugualmente contro una squadra più avvezza alla Champions League. Pereyra, che ha fallito una ghiotta occasione per siglare il 3-1, si è destreggiato comunque bene e nel mercato di gennaio è arrivato anche Stefano Sturaro a dare man forte alla rosa di Allegri.

Juventus v Borussia Dortmund - UEFA Champions League Round of 16

Rimane l’ansia di conoscere l’esito degli esami strumentali, che potrebbero fermare Pirlo per diverse settimane. Nel 2013 ebbe un problema analogo al polpaccio durante la Confederations Cup e il recupero fu lungo e sofferto. Non è possibile al momento fare tabelle di recupero, ma la speranza della Juventus è di riavere il regista per la gara di ritorno contro il Borussia Dortmund. Considerato che nei prossimi giorni ci saranno da affrontare numerosi impegni, tra campionato e anche la Coppa Italia, e che Vidal e Pogba non sembrano essere al top della forma, Allegri potrebbe optare per un ragionato turnover. Sturaro e Padoin sono allertati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail