Calciomercato: Mourinho in pressing su un bomber dell'Inter

Mauro Icardi sarà uno dei pezzi pregiati della prossima sessione di calciomercato. Il centravanti argentino è vicino all’intesa con l'Inter per il prolungamento fino al 2019 con un sostanzioso aumento di stipendio, ma potrebbe non essere sufficiente per blindare l’ex Samp, le cui quotazioni sono schizzate in alto a livello internazionale. A ciò si devono aggiungere le parole del dg nerazzurro Fassone, che ieri a margine dei sorteggi di Europa League, ha ammesso che per poter acquistare a giugno bisognerà fare delle cessioni eccellenti. Icardi è valutato qualcosa come 40 milioni e pare che il Chelsea voglia fare sul serio, poiché il bomber piace tantissimo a José Mourinho.

Nei giorni scorsi sono circolate voci secondo le quali il rinnovo tra Icardi e l’Inter fosse ormai una formalità: il nodo dei diritti d’immagine sarebbe stato superato con un aumento dell’attuale stipendio da 0,8 a 3,5 milioni annui (bonus inclusi) con scadenza prolungata dal 2018 al 2019. Se le indiscrezioni fossero confermate, Icardi diventerà presto il giocatore più pagato della rosa nerazzurra, ma non è detto ciò sia garanzia di permanenza oltre giugno. Secondo quanto scrive la ‘Gazzetta dello Sport’, infatti, il Chelsea sarebbe in pressing costante su ‘Maurito’ e pare che ad uscire allo scoperto sia stato lo stesso José Mourinho, manager dei londinese ed ex allenatore nerazzurro.

Paris Saint-Germain v Chelsea - UEFA Champions League Round of 16

Negli ultimi tempi, Icardi sarebbe stato tempestato di telefonate ed Sms più o meno di questo tenore: "Vieni al Chelsea, insieme faremo grandi cose". Il Chelsea, che a fine campionato saluterà, questa volta per sempre, Didier Drogba, rimarrà solo con Diego Costa e Remy in avanti: Icardi è ritenuto ormai pronto per fare il salto di qualità e per convincerlo sarebbe pronto un contratto faraonico che l’Inter non potrebbe mai. Diciamo qualcosa come il doppio rispetto a quanto proposto attualmente dai nerazzurri per il prolungamento. La scelta alla fine spetterà al giocatore, purché il Chelsea si presenti con 40 milioni cash, che sarebbero vitali per le casse del club milanese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail