Inghilterra: arrestato Adam Johnson (Sunderland), accuse pesanti

Adam Johnson, ala del Sunderland, è stato arrestato stamane con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una quindicenne. La notizia, riportata dal ‘Sun’ e poi anche da altri quotidiani britannici, ha scosso l’intero movimento calcistico inglese, mentre nel corso delle ore sono stati resi noti maggiori dettagli in merito alla vicenda. Johnson, classe 1987, sarebbe sotto la custodia della polizia e starebbe aiutando gli agenti nello svolgimento delle indagini: una sorta di collaborazione totale per avere se possibile uno sconto sulla possibile pena.

La notizia dell’arresto di Adam Johnson circola già da stamane, ma solo nel tardo pomeriggio di oggi si è avuta la conferma ufficiale. Si tratta dell’ennesimo scandalo a luci rosse che travolge il calcio inglese: secondo quanto scrivono i tabloid e confermato anche poco fa dalla Bbc, il calciatore dovrà rispondere dell’accusa di sesso con minore di 16 anni. Johnson, infatti, avrebbe avuto rapporti intimi con una ragazzina di 15 anni e in queste ore ha subito anche una perquisizione dell’abitazione presso la quale è domiciliato.

Sunderland v Carlisle United - FA Cup Third Round

Al suo interno, la polizia ha rinvenuto anche una pistola, regolarmente detenuta dal giocatore, e circa 2 milioni di sterline in contanti. Dopo essere esploso nel Middlesbrough, nel 2010 si è trasferito al Manchester City senza però riuscire ad esplodere mai. Dal 2012 è passato al Sunderland, club con il quale milita attualmente in Premier League. Un giocatore, in definitiva, che qualche anno fa veniva accreditato di una carriera radiosa, ora rischia di vedersela compromettere definitivamente all’età di 28 anni per questa brutta storia di violenza sessuale. Nelle prossime ore, si conosceranno ulteriori particolari della vicenda.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail