Giocatore del Pontedera squalificato dal giudice sportivo: il club lo manda alla mensa dei poveri

galli_iacopo_pontedera

Jacopo Galli è un giocatore del Pontedera squalificato per quattro turni a causa di un'esultanza eccessiva condita da insulti ai tifosi avversari. Il club di Lega Pro ha preso una decisione singolare nei confronti del proprio tesserato obbligandolo a fare volontariato presso la mensa dei poveri per tutta la durata della sanzione inflittagli dal giudice sportivo. "Sono contento di poter dare una mano alle persone meno fortunate", ha detto Galli.

Ieri, per Galli, è stato il primo giorno di ‘lavoro’ alla mensa dei poveri della città della Piaggio. “Per essere calciatori di successo – scrive il club sul sito ufficiale – bisogna prima essere uomini nella vita. Lo sanno bene la società e lo staff del Pontedera e lo dimostra l’emblematica ‘multa’ ricevuta da Galli per aver rimediato una squalifica di quattro giornate”. Grazie anche alla mediazione dell’amministrazione comunale, il calciatore e la società hanno deciso di comune accordo quella che sarà la nuova mansione del ragazzo per un mese.

Galli opererà come volontario nella mensa per aiutare i meno fortunati. "Sono contento di poter dare una mano alle persone meno fortunate. Il responsabile dell’area tecnica Paolo Giovannini mi ha proposto di mettermi al servizio della gente e ho accettato subito. Da un’esperienza del genere si può solo imparare”, ha detto il calciatore.

  • shares
  • Mail