Zenit-Torino 2-0 | Europa League | Risultato finale: Witsel e Criscito stendono i granata in 10

Zenit-Torino, la diretta dell'andata degli ottavi di finale di Europa League

Zenit-Torino, formazioni ufficiali | Ore 17.02 Nessuna sorpresa nelle scelte dei due allenatori. Ventura si affida in avanti alla coppia formata da Quagliarella e Martinez, con Maxi Lopez pronto a subentrare. Confermati i rientri di Maksimovic in difesa e di Darmian sull'out di destra.

Zenit-Torino | Formazioni ufficiali

Zenit (4-2-3-1): Lodigin; Criscito, Garay, Neto, Smolnikov; Garcia, Witsel; Hulk, Danny, Shatov; Rondon. All.: Villas-Boas

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Benassi, Gazzi, El Kaddouri, Molinaro; Martinez, Quagliarella. All.: Ventura

Zenit-Torino, le ultime notizie | Ore 16.01 Tra due ore il calcio di inizio di Zenit-Torino, partita valida per l'andata degli ottavi di finale di Europa League. Non appena saranno rese note le due formazioni ve ne daremo conto. Intanto ecco le probabili scelte di Villas-Boas e Ventura:

Zenit-Torino | Probabili formazioni

Zenit (4-2-3-1): Lodigin; Criscito, Garay, Neto, Smolnikov; Garcia, Witsel; Hulk, Danny, Shatov; Rondon. All.: Villas-Boas

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Benassi, Gazzi, El Kaddouri, Molinaro; Martinez (Maxi Lopez), Quagliarella. All.: Ventura

Zenit-Torino, partita di andata degli ottavi di finale di Europa League, va in scena oggi alle ore 18 italiane (le 1920 locali). CalcioBlog, il magazine di Blogo, seguirà il match in liveblogging con aggiornamenti testuali e immagini in diretta.

Favorita sulla carta è la squadra russa che ha ottenuto gli ottavi vincendo contro il Psv Eindhoven e che è reduce dal 3-0 in campionato contro l'Ural. A siglare la tripletta è stato Rondon, che non a caso rappresenta uno dei pericoli maggiori per i granata. Lo Zenit è primo in campionato (ripreso dopo la sosta invernale di due mesi e mezzo) con ben sette punti di vantaggio sul Cska Mosca, squadra affrontata dalla Roma in questa edizione della Champions League.

I nomi importanti della compagine allenata da Villas-Boas sono il centrocampista belga Witsel, l'attaccante brasiliano Hulk (nell'ultima gara di campionato tenuto a riposo), il trequartista portoghese Danny e il difensore argentino Garay. Tra i russi c'è poi l'italiano Domenico Criscito, ex Juve.

Per Giampiero Ventura e i suoi l'impegno non può comunque considerarsi proibitivo. Il Toro è reduce dalla sconfitta al Friuli contro l'Udinese, ma nell'ultimo periodo è risalito in classifica fino all'ottava posizione, a sei punti dalla zona Europa League, collezionando 12 risultati utili consecutivi.

Rispetto a domenica scorsa, dovrebbero essere titolari Maksimovic in difesa (l'alternativa è Bovo) e Darmian sulla fascia destra. In avanti affianco a Martinez, tenuto a riposo contro i friulani, si giocano un posto Maxi Lopez e Quagliarella, con il napoletano favorito. Per il resto non dovrebbero esserci sorprese, con Benassi-El Kaddouri-Gazzi in zona centrale.

Nello Zenit spazio a tutti gli assi nel 4-2-3-1 (che può trasformarsi in 4-2-3-1) con Hulk, Danny, Shatov alle spalle di Rondon.

Allo stadio Petrovskij sono attesi circa un migliaio di tifosi granata. Si va verso il tutto esaurito.

Ad arbitrare Zenit-Torino sarà il portoghese Manuel De Sousa (connazionale di Villas-Boas). Assistenti saranno i signori Cunha Miranda e Carvalho Mesquita; quarto ufficiale il sig. Barbosa Tavares. Arbitri di porta i signori Ribeiro Soares Dias e Taborda Xistra.

Zenit-Torino | Come vederla in tv e in streaming

Zenit-Torino sarà trasmessa in diretta alle ore 18.00 su Premium Calcio/HD con telecronaca di Fabrizio Ferrero e commento tecnico di Andrea Agostinelli. A bordocampo Carlo Landoni. La partita sarà visibile anche in streaming su Premium Play.

Zenit-Torino | Convocati

Zenit: non comunicati

Torino: Luca Castellazzi, Daniele Padelli; Cesare Bovo, Matteo Darmian, Kamil Glik, Pontus Jansson, Nikola Maksimovic, Cristian Molinaro, Emiliano Moretti, Gaston Silva; Marco Benassi, Omar El Kaddouri, Alessandro Gazzi, Alexander Farnerud, Giuseppe Vives; Amauri, Maxi Lopez, Josef Martinez, Fabio Quagliarella.

Zenit-Torino | Precedenti

Zenit San Pietroburgo e Torino non si sono mai affrontati prima di stasera. I granata hanno giocato in due occasioni contro una squadra russa, la Dinamo Mosca, non riuscendo mai a vincere (una sconfitta e un pareggio). Il doppio confronto risale alla Coppa Uefa della stagione 1992-93. Da segnalare che il gol della vittoria nella gara persa 2-1 in casa fu segnato da Igor Simutenkov, attuale assistente di André-Villas Boas allo Zenit.

Lo Zenit contro un club italiano, invece, ha vinto 2 volte su 8 (ma solo una in casa); altrettanti i pareggi, quattro le sconfitte, ad opera di Bologna, Juventus, Udinese e Milan.

zenit torino

  • shares
  • Mail