Palermo-Juventus le pagelle: Morata, gol da Pi greco

Alvaro Morata risolve la sfida di Palermo e porta la Juve a +14 sulla Roma.

Nel giorno del Pi greco, Alvaro Morata segna un gol che non vale solo 3 punti, ma 3,14. Perché la Juventus esce da Palermo con un vantaggio di 14 punti sulla Roma, perché il Barbera è un fortino, perché la rete dello spagnolo è bella quasi quanto è affascinante il Pi greco per i matematici di tutto il mondo.

La Juve di Palermo dimostra due caratteristiche fondamentali: solidità difensiva e personalità. Saranno non importanti, ma determinanti mercoledì nella bolgia di Dortmund, in Champions League, dove bisognerà difendere il 2-1 dello Juventus Stadium. Ottenuto grazie a un gol, guarda un po', sempre dell'ex madridista. Vediamo le pagelle del Barbera.

BUFFON s.v.: Torna dopo la febbre e può passare la convalescenza in tutta tranquillità.

BARZAGLI 6.5: The Wall torna come se non se ne fosse mai andato. Comanda la difesa da par suo, si oppone da 'muro' a una conclusione di Rispoli e una volta, una sola, è costretto a fermare con le cattive Dybala.

BONUCCI 6.5: Qualche imprecisione nel primo tempo, ma sale in cattedra nella ripresa.

CHIELLINI 6: Mezzo punto in meno per il piede un po' ruvido. Ma di testa è insuperabile.

LICHTSTEINER 5.5: Confusionario e nervoso. Non è il suo pomeriggio quello siciliano. Il suo miglior cross arriva da ...sinistra.

DE CEGLIE 5.5: Ri-esordisce in bianconero. Ma non fa una gran partita, spinge poco.

PADOIN 6: Si piazza sulla sinistra e difende il vantaggio con mestiere.

PEREYRA 6.5: Un numero d'alta scuola propone il contropiede che la Juve non sfrutta. Poco dopo arriverà l'1-0. Come al solito, dà pure sostanza al centrocampo.

MARCHISIO 7: Regista puntuale. Pressa, assiste Morata per l'1-0 e strappa palloni.

STURARO 6: Finché resta in campo, dà e prende botte. Esordio sufficiente.

VIDAL 6: Gioca il secondo tempo, mettendoci grinta. Ma senza guizzi.

TEVEZ 6.5: Tiene continuamente in allarme il Palermo giocando tra le linee.

LLORENTE 5.5: In chiaroscuro. Qualche sponda, nessuna occasione da gol.

MORATA 7.5: Gol tanto bello quanto importante. Sinistro a giro imprendibile. Ammonito, salterà il Genoa.

ALL. ALLEGRI 7: La Juve è sul pezzo, nonostante incomba il Borussia. Indovina il momento giusto per inserire Morata.

PALERMO

SORRENTINO 6: Fregato dalla prodezza di Morata, non deve sporcarsi altre volte le mani.

VITIELLO 6: Difende bene sugli avanti bianconeri. Prova di personalità.

TERZI 6: Non trema di fronte agli attacchi.

ANDELKOVIC 5: Soffre tanto a sinistra, dove non gioca di solito. E si fa buggerare da Morata nel momento decisivo.

RISPOLI 6: Sul suo piede la palla più importante nell'attacco rosanero. Si propone con sufficiente assiduità.

RIGONI 6.5: Gioca molto bene in mezzo al campo. Ordinato a duro quando serve.

MARESCA 5.5: Inizia piano ed è normale dopo tanta infermeria. Cresce e proprio in quel momento viene sostituito.

JAJALO 6: Entra nel momento in cui bisognerebbe spingere. Ci prova.

BARRETO 6.5: Tocca un'infinità di palloni. E fa vedere di avere un gran piede.

DAPRELA' 6: Come Rispoli, spesso si porta in avanti. Ma di suoi cross se ne ricordano pochi.

VAZQUEZ 5: Dovrebbe illuminare la sera del Barbera, ma si fulmina presto contro i tre dell'Ave Maria bianconera.

DYBALA 5.5: Il sogno di Marotta lotta, ma non ha occasioni di sfruttare la sua velocità.

EMERSON s.v.: Buoni numeri sull'esterno.

BELOTTI 5: Questa volta la mossa della disperazione di Iachini non sortisce effetti.

ALL. IACHINI 5.5: Il Palermo vorrebbe giocare in ripartenza, ma proprio non ci riesce.

Morata gol

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail