Sampdoria-Inter 1-0 | Serie A | Risultato finale: decisiva la magia di Eder su punizione

Samp-Inter, la cronaca della partita della 28esima giornata di Serie A.

20:18 - Tra poco meno di mezz'ora ha inizio Sampdoria-Inter, restate su questa pagina di Blogo per tutti gli aggiornamenti.

Sampdoria-Inter | Formazioni ufficiali


19:51

- Ed ecco anche la formazione ufficiale della Sampdoria con Soriano e Muriel in campo e non Obiang e Okaka come si ipotizzava alla vigilia.

SAMPDORIA (4-3-3): 2 Viviano; 29 De Silvestri, 26 Silvestre, 5 Romagnoli, 19 Regini; 30 Acquah, 17 Palombo, 21 Soriano; 24 Muriel, 99 Eto'O, 23 Eder

19:50 - L'Inter ha appena comunicato l'undici titolare che è proprio quello che ci aspettavamo alla vigilia con l'unica eccezione di Vidic al posto di Santon che ha dovuto lasciare la squadra a causa di un attacco febbrile.

INTER (4-3-1-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus, 15 Vidic; 13 Guarin, 16 Medel, 77 Brozovic; 91 Shaqiri, 9 Icardi, 11 Podolski

Sampdoria-Inter in tv e streaming


Sampdoria-Inter

è trasmessa in diretta tv su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD (canali 201 e 251) con la telecronaca di Federico Zancan e il commento di Daniele Adani più gli interventi da bordo campo e le interviste di Massimiliano Nebuloni e Riccardo Re, e su Premium Calcio 3 (canale 373) con la telecronaca di Enrico De Santis, il commento tecnico di Roberto Cravero e gli interventi e le interviste da bordo campo di Marco Barzaghi. Su Mediaset Premium c’è anche la cronaca del tifoso interista Christian Recalcati.

Chi è abbonato a Sky può vedere la partita anche in streaming tramite SkyGo, mentre chi è abbonato a Mediaset Premium può vederla tramite Premium Play.

Sampdoria-Inter | 22 marzo 2015

Sampdoria-Inter è il match che seguiremo in diretta qui, su questa pagina di Blogo, a partire dalle ore 20:45 di oggi, domenica 22 marzo 2015, ed è valida per la 28esima giornata del campionato di Serie A. È anche la partita che per la prima volta vede da avversari in panchina i due grandi amici Sinisa Mihajlovic e Roberto Mancini, che sono entrambi in lotta per l'Europa. I blucerchiati hanno per ora otto punti in più dell'Inter, sono a 45 lunghezze come la Fiorentina, dietro Juve, Roma, Lazio e Napoli. L'Inter, invece, è subito dietro con 37 punti come il Genoa e solo un in più di Torino e Palermo.

Le due squadre stanno attraversando momenti molto diversi, la Samp è reduce da tre vittorie consecutive e soprattutto dal trionfo all'Olimpico contro la Roma, mentre l'Inter, tra campionato ed Europa League, non vince da cinque partite. Inoltre c'è da considerare il fatto che marzo è un mese particolarmente fortunato per Mihilovic, che in questo mese ha raccolto una media di due punti a partita (dodici vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte in venti partite) e con la Samp, in nove partite "marzoline", ha ottenuto sette vittorie, un pareggio e una sconfitta (in trasferta a Bergamo l'anno scorso).

La Samp in casa in questa stagione non ha mai perso, ma in generale con l'Inter non ha una buona tradizione negli ultimi anni: infatti nelle ultime ventuno partite tra blucerchiati e nerazzurri, considerando sia quelle al Marassi sia quelle a San Siro, la Samp ha vinto solo una volta, il 26 settembre 2009, per 1-0 in casa, mentre l'Inter ha vinto undici volte e i pareggi sono stati nove. Al Marassi la Samp non riesser a segnare all'Inter da 288 minuti, ma in generale non subisce gol da 254 minuti, ossia dal 16' del match in casa dell'Atalanta del 1° marzo (vinto comunque per 2-1). Al match di Bergamo infatti sono seguite le due vittorie per 2-0 contro Cagliari e Roma.

Mancini sta segnando un record non positivo, infatti finora non gli era mai successo, da quando è tornato sulla panchina dell'Inter, di rimediare una serie negativa di cinque partite (due pareggi e tre sconfitte) e un ko oggi a Marassi getterebbe probabilmente la squadra in crisi.

Sampdoria-Inter | Probabili Formazioni


Sampdoria-Inter diretta 22 marzo 2015

SAMPDORIA (4-3-3): 2 Viviano; 29 De Silvestri, 26 Silvestre, 5 Romagnoli, 19 Regini; 30 Acquah, 17 Palombo, 14 Obiang; 9 Okaka, 99 Eto'O, 23 Eder

A disposizione: 88 Frison; 33 Romero, 25 A. Coda, 6 Duncan, 8 Correa, 77 Wszolek, 32 Marchionni, 24 Muriel, 21 Soriano, 18 Bergessio

Allenatore: Sinisa Mihajlovic

INTER (4-3-1-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus, 21 Santon; 13 Guarin, 16 Medel, 77 Brozovic; 91 Shaqiri, 9 Icardi, 11 Podolski

A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 15 Vidic, 6 Andreolli, 14 Campagnaro, 26 Felipe, 10 Kovacic, 17 Kuzmanovic, 20 Obi, 88 Hernanes, 8 Palacio, 28 Puscas

Allenatore: Roberto Mancini

  • shares
  • Mail