Italia Under 21, la nidiata è quella buona: obiettivo Europeo e Olimpiadi

Il prossimo 18 giugno ad Olomuc, Repubblica Ceca, comincerà l'avventura degli azzurrini del ct Gigi Di Biagio negli Europei Under 21 che vedrà opporsi la nostra Selezione a formazioni sicuramente temibili come Svezia (contro cui esordiremo), Inghilterra e Portogallo (nell'altro girone Danimarca, Serbia, Germania e padroni di casa). Per prepararsi al meglio alla rassegna continentale, che garantirà il pass per le Olimpiadi di Rio de Janeiro in caso di arrivo alle semifinali (cioè passando il girone), l'Italia Under 21 sarà impegnata in un doppio test amichevole nei prossimi giorni contro due delle possibili avversarie in caso di arrivo tra le prime quattro.

Cominciamo con il programma dettagliato della spedizione.

Il programma

Mercoledì 25 marzo
ore 20.05 Volo AB 8841 Roma Fco/Dusseldorf e trasferimento in Bus a Paderborn presso Hotel “BestWestern Arosa”

Venerdì 27 marzo
ore 20.00 gara amichevole GERMANIA-ITALIA Under 21 presso lo Stadio “Benteler-Arena” – Paderborn.

Sabato 28 marzo
ore 13.05 Volo AB8841 Dusseldorf/Napoli e trasferimento a Benevento presso Hotel UNA il Molino

Lunedì 30 marzo
ore 21.00 gara amichevole ITALIA-SERBIA Under 21 presso
lo Stadio “Ciro Vigorito” – Benevento.

I convocati di Di Biagio sono stati 24, alcuni scippati ad Antonio Conte che avrebbe voluto chiamarli nella Nazionale Maggiore (Rugani su tutti, ma anche Romagnoli), ben tre empolesi (oltre allo stopper anche Barba e Verdi) e tre atalantini (il portiere, Zappacosta e Baselli) e due debuttanti che rispondono al nome di Sportiello (Atalanta) e Izzo (Genoa). Questa la lista completa:

Portieri: Bardi (Chievo Verona), Leali (Cesena), Sportiello (Atalanta);
Difensori: Barba (Empoli), Bianchetti (Spezia), Biraghi (Chievo Verona), Goldaniga (Perugia), Izzo (Genoa), Romagnoli (Sampdoria), Rugani (Empoli), Sabelli (Bari), Zappacosta (Atalanta);
Centrocampisti: Baselli (Atalanta), Battocchio (Virtus Entella), Benassi (Torino), Cataldi (Lazio), Crisetig (Cagliari), Fedato (Modena), Molina (Carpi), Sturaro (Juventus), Viviani (Latina);
Attaccanti: Belotti (Palermo), Berardi (Sassuolo), Longo (Cagliari), Trotta (Avellino), Verdi (Empoli).

In vista del doppio impegno amichevole oggi hanno parlato l'estremo difensore bergamasco Marco Sportiello e il centrocampista laziale Cataldi. Per il numero uno orobico la soddisfazione della prima chiamata alle soglie dei 23 anni:

"Sono molto contento di essere qui e spero di restarci il più a lungo possibile. Ancora devo conoscere i miei compagni e i meccanismi della squadra, ma entro in punta di piedi cercando di giocarmi tutte le carte per mettere in difficoltà il tecnico. Il mio obiettivo è quello di confermarmi con il mio club in modo da guadagnarmi una chiamata per giugno. È un periodo molto bello per i giovani portieri italiani, è un motivo di orgoglio per noi, ma anche per molti preparatori validi che lavorano benissimo con i ragazzi nelle scuole calcio. Il merito va dato anche alle società perché, in un momento particolare come questo, sono state brave ad azzardare la scelta di un giovane in un ruolo delicato come quello del portiere".

On-fire anche Danilo Cataldo che aveva già indossato l'azzurro ai tempi del Crotone:

"Ci aspettano due test duri in vista degli Europei, il mister Di Biagio ha sempre avuto molta fiducia in me, ha aspettato che mi riprendessi dall'infortunio e per questo lo ringrazio. All’Europeo dobbiamo arrivarci concentrati perché sappiamo che le concorrenti sono agguerrite, io spero di festeggiare a fine giugno un doppio obiettivo, il titolo con l’Under 21 e la qualificazione alla Champions League con la Lazio".

> on March 23, 2015 in Rome, Italy.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail