Montenegro-Russia: Akinfeev colpito da fumogeno (Video)

Brutto episodio a pochi secondi dall'inizio di Montenegro-Russia valida per le qualificazioni agli Europei 2016. Dopo appena un minuto di gioco, infatti, l’estremo difensore della nazionale allenata da Fabio Capello, Igor Akinfeev, è stato colpito alle spalle da un fumogeno lanciato dagli spalti ed è stato costretto ad uscire in barella dopo le prime cure dei sanitari russi.

L’arbitro, il tedesco D. Aytekin, ha subito sospeso la gara, invitando tutti i protagonisti in campo a raggiungere gli spogliatoi, visto che nonostante l’episodio increscioso, il lancio di petardi e fumogeni all’indirizzo del terreno di gioco è continuato. Dopo 32 minuti di sospensione, il direttore di gara ha fatto riprendere le ostilità: Capello ha sostituito Akinfeev con il portiere di riserva.

FBL-WC2014-RUS-ARM-FRIENDLY

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail