Italia-Serbia 0-1, Under 21: decide Milunovic, Berardi espulso

Italia-Serbia 0-1. Non porta bene la città di Benevento all’Under 21 di Gigi Di Biagio: seppur si trattasse di un amichevole, gli azzurrini cedono al cospetto dei pari età della Serbia che decidono il match grazie ad una rete al 60’ di Milunovic e devono affrontare quasi tutto il secondo tempo in 10 uomini per l’espulsione di Domenico Berardi, centravanti del Sassuolo in orbita Juve. Il commissario tecnico ha ravvisato luci ed ombre nella prestazione di oggi: buone risposte da alcuni elementi in particolare, ma un passo indietro dal punto di vista del gioco rispetto alla gara di qualche giorno fa contro la Germania a Paderborn.

L’Italia Under 21 non è parsa al top della forma contro i pari età della Serbia: ritmi bassi e poco pressing, hanno costretto la squadra allenata dall’ex Inter Gigi Di Biagio a difendersi bassa. Dall’atteggiamento remissivo dei calciatori sono scaturiti diversi effetti collaterali, visto che in fase di ripartenza gli azzurrini consentivano agli avversari di piazzarsi non concedendo spazi. Quello che preoccupa di più Di Biagio, però, è anche l’incapacità di reggere il confronto con l’avversario a livello psicologico: dopo essersi fatto ammonire prima del riposo, Domenico Berardi, si è guadagnato il secondo giallo ad inizio ripresa, lasciando la squadra in inferiorità numerica.

> on March 23, 2015 in Rome, Italy.

A dire il vero, gli azzurrini avrebbero meritato di restare addirittura in 9 se l’arbitro non avesse graziato Sabelli, che a metà ripresa ha commesso un fallo da rosso diretto nei confronti di Stojkovic. Di Biagio, in vista degli Europei della prossima estate, può comunque guardare il bicchiere mezzo pieno: contro la Germania, una delle favorite per la conquista della rassegna continentale, gli azzurrini se la sono giocata alla pari, mentre con i serbi hanno sofferto poco o nulla finché sono rimasti in parità numerica. Paradossalmente, le azioni più pericolose dell’Under 21 italiana sono arrivate in inferiorità numerica e dopo gli ingressi di Crisetig (Cagliari) e Castaldi (Lazio), con Belotti (Palermo) vicino al gol dell’1-1 in due occasioni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail