Germania: Behrami e Djorou, rissa nell’intervallo

Volano pugni e scarpe tra l’ex Napoli Behrami e il connazionale Djorou nell’intervallo di Amburgo-Wolfsburg

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”//www.dailymotion.com/embed/video/x2meuyo” frameborder=”0″]

Tensione altissima nello spogliatoio dell’Amburgo, squadra ultima nella classifica della Bundesliga. Nell’intervallo dell’ultimo match casalingo perso per 0-2 al cospetto del Wolfsburg, i due nazionali svizzeri Valon Behrami e Johan Djourou sono venuti a contatto e secondo la stampa tedesca sarebbero addirittura volati pugni e qualche scarpino. Che l’ex Napoli non sia una dal carattere facile lo si sapeva già, ma se la situazione è degenerata, è comunque la conferma che ad Amburgo qualcosa si è rotto e la squadra rischia ora seriamente di precipitare nella seconda serie.

Behrami e Djorou hanno cominciato a litigare in campo prima del rientro negli spogliatoi, ma a quanto pare la discussione è proseguita anche negli spogliatoi, dove si è passati dalle parole ai fatti con pugni e lancio di scarpini da calcio. Nonostante ciò, i due giocatori sono rientrati in campo come se nulla fosse ed hanno portato a termine la gara. Il direttore sportivo dell’Amburgo Dietmar Beiersdorfer ha confermato l’episodio, puntualizzando al contempo che nei confronti dei due tesserati saranno presi provvedimenti (molto probabilmente una multa salata):

“E’ stata una discussione molto emotiva ed accesa. Hanno violato il codice disciplinare del club e verranno puniti”.