Udinese-Inter 1-2 Finale | Serie A | Vittoria con brivido per i nerazzurri

Serie A 2014-2015, 33.a giornata: Udinese-Inter 2-1


19:40 – Udinese-Inter, formazioni ufficiali. Roberto Mancini ha già comunicato gli 11 titolari che scenderanno in campo questa sera al Friuli, ancora da confermare la formazione di Stramaccioni.

UDINESE (4-3-1-2): Karnezis; Widmer, Danilo, Domizzi, Piris; Allan, Pinzi, Badu; Guilherme; Thereau, Di Natale.
A disposizione: 22 Scuffet, 97 Meret, 8 Fernandes, 9 Perica, 13 Zapata, 18 Brubnijc, 21 Hallberg, 26 Pasquale, 33 Kone, 34 Gabriel Silva, 82 Geijo, 94 Aguirre. Allenatore: Andrea Stramaccioni.

INTER (4-3-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 15 Vidic, 26 Felipe, 21 Santon; 13 Guarin (C), 18 Medel, 10 Kovacic; 88 Hernanes; 8 Palacio, 9 Icardi.
A disposizione: Carrizo, Podolski, Obi, Sciacca, Gnoukouri, Puscas, Donkor, Nagatomo, Brozovic, Shaqiri, Dimarco, Bonazzoli. Allenatore: Roberto Mancini.

Udinese-Inter in diretta

Udinese-Inter, 33.a giornata Serie A, 28 aprile 2015 ore 20:45. Questa sera, allo stadio Friuli di Udine, si affrontano l’Udinese di Andrea Stramaccioni e l’Inter di Roberto Mancini. Una sfida dai tanti risvolti e significati, anche per via di alcuni ex. Lo stesso allenatore dei friulani e il vice Dejan Stankovic, avranno una grande voglia di rivalsa dopo essere stati sostanzialmente ‘scaricati’ dall’Inter.

Dal punto di vista della classifica, il match ha maggiore importanza per i nerazzurri: l’Udinese con 38 punti viaggia verso una salvezza tranquilla, mentre l’Inter dopo aver battuto la Roma e raggiunto quota 45 punti, crede ancora al quinto posto che potrebbe significare Europa League. La Samp è distante solo cinque lunghe e Mancini invita l’ambiente a crederci, anche se l’Inter non è padrona del proprio destino:

“Non dipende solo da noi. Ci vogliono ottime prestazioni nostre – ammette il tecnico di Jesi in conferenza stampa – , con tante vittorie. Questa settimana è molto importante per capire: l’Udinese, il Chievo. Vediamo. Ma non dipende solo da noi”.

Quanto alle probabili formazioni in campo, continua l’emergenza difensiva per Stramaccioni, che non avrà a disposizione Heurtaux e Wague e non è certo di poter contare su Domizzi. Dopo essere usciti malconci dalla gara vittoriosa contro il Milan, rimangono in forse anche Widmer e Geijo. Difesa da inventare anche per Mancini, che dovrà fare i conti con la concomitante squalifica di Rannocchia e Juan Jesus: secondo le ultime indiscrezioni giocheranno Vidic e Felipe centrali, visto che Andreolli non ha recuperato. A centrocampo rientra Medel, Hernanes ancora una volta preferito a Shaqiri dietro le punte Icardi-Palacio.

Udinese-Inter | Diretta TV e streaming

Udinese-Inter, anticipo della 33.a giornata di Serie A, sarà trasmesso in diretta TV a partire dalle 20: su Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1 HD, Premium Calcio e Premium Calcio HD. In streaming, sarà possibile seguire la gara del Friuli su computer tablet e gli smartphone di ultima generazione grazie a PremiumPlay e SkyGo.

Udinese-Inter | Probabili formazioni

Udinese (4-3-1-2): Karnezis; Widmer, Danilo, Domizzi, Piris; Allan, Pinzi, Badu; Guilherme; Di Natale, Thereau. A disp.: Meret, Scuffet, Bubnjic, Pasquale, Gabriel Silva, Hallberg, Bruno Fernandes, Kone, Aguirre, Perica, Geijo, Zapata. All.: Stramaccioni
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Heurtaux, Evangelista, Wague

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Felipe, Vidic, D’Ambrosio; Guarin, Medel, Brozovic; Hernanes; Icardi, Palacio. A disp.: Carrizo, Donkor, Nagatomo, Dimarco, Gnoukouri, Palazzi, Kovacic, Obi, Shaqiri, Podolski, Puscas, Bonazzoli. All.: Mancini
Squalificati: Ranocchia (1), Juan Jesus (1)
Indisponibili: Jonathan, Dodò, Campagnaro, Andreolli

Udinese-Inter | Precedenti

Sono in tutto 42 gli scontri tra bianconeri e nerazzurri al Friuli: il bilancio parla di 17 vittorie dell’Inter, 14 pareggi e 11 affermazioni dell’Udinese. L’ultimo precedente, risalente alla scorsa stagione, vide i nerazzurri di Walter Mazzarri imporsi per 3-0 in casa bianconera con le reti di Palacio, Ranocchia e Alvarez. Nelle successive tre sfide (due a San Siro in campionato e una ad Udine in Coppa Italia), due vittorie nerazzurre e un pareggio.