Juventus – Fiorentina 3-2 | Serie A | Risultato finale: doppietta di Tevez, gol di Llorente, Gonzalo e Ilicic

Juventus – Fiorentina in diretta: 33esima giornata di Serie A

Juventus – Fiorentina | Dove vedere la partita in tv e in streaming

Juventus – Fiorentina è in diretta su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD (canale 201-251) con telecronaca di Maurizio Compagnoni e commento di Daniele Adani. A bordocampo Giovanni Guardalà, Alessandro Alciato e Francesco Cosatti.
La partita è in diretta anche su Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD (can. 371 – 380) con telecronaca di Sandro Piccinini e commento tecnico di Aldo Serena. A bordocampo Claudio Raimondi e Gianni Balzarini.
In entrambi i casi è possibile ascoltare la telecronaca bianconera da parte di un giornalista-tifoso.
Juventus – Fiorentina è visibile anche in diretta streaming su SkyGo e Premium Play.

Juventus – Fiorentina, ore 18.50 – Tra meno di due ore il calcio di inizio di Juventus – Fiorentina. Non appena saranno comunicate le formazioni ufficiali, ve ne daremo conto. Secondo le ultime indiscrezioni a centrocampo giocherà titolare Sturaro e non Vidal. In avanti al fianco di Tevez dovrebbe esserci Llorente.

Juventus – Fiorentina | Probabili formazioni

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Evra; Sturaro, Pirlo, Marchisio; Pereyra; Tevez, Llorente. All.: Allegri

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, G. Rodriguez, Basanta, Alonso; Badelj, Aquilani, Mati Fernandez; Salah, M. Gomez, Joaquin.

Juventus – Fiorentina, in scena oggi allo stadium di Torino alle ore 20.45. Si tratta della partita valida per la 33esima giornata di Serie A, che si disputa in turno infrasettimanale (aperto ieri dal match Udinese – Inter). CalcioBlog, magazine di Blogo, la seguirà in liveblogging fornendo aggiornamenti testuali e immagini in tempo reale.

Entrambe le squadre sono reduci da sconfitte in campionato. La compagine di Allegri è stata battuta nel derby dal Torino, mentre i viola di Montella hanno capitolato a sorpresa con il Cagliari domenica pomeriggio, collezionando il terzo stop consecutivo. Anche anche alla luce di questo la gara si preannuncia imprevedibile, fermo restando che i bianconeri partono favoriti in quanto dominatori incontrastati del campionato.

Non a caso oggi la Signora può conquistare aritmeticamente lo scudetto. Per farlo deve battere la Fiorentina. Ma non solo: la Lazio dovrebbe pareggiare o perdere col Parma. In caso di pareggio con i viola, la Juve vincerebbe il tricolore qualora la Lazio perdesse con gli ultimi in classifica e la Roma non vincesse in casa del Sassuolo. Tutto questo in virtù degli scontri diretti, favorevoli alla Juve.

La Fiorentina non parte sconfitta, anche perché è in piena lotta per l’Europa League. I viola attualmente sono sesti in classifica con un punto di ritardo sulla Sampdoria, ma devono guardarsi alle spalle dove è bagarre tra Genoa, Torino, Inter e Milan.

Montella per il match odierno recupera Richards, fino a ieri in dubbio per un problema alla caviglia. Torna a disposizione anche Bernadeschi, dopo il lungo stop per l’infortunio al malleolo. In avanti comunque il titolare dovrebbe essere Mario Gomez, supportato da Joaquin e Salah (anche se Vargas scalpita). A centrocampo potrebbe riposare Borja Valero a favore dell’ex Aquilani. In difesa rientra Gonzalo Rodriguez, mentre Pasqual dovrebbe partire dalla panchina, con Alonso terzino sinistro.

Allegri dovrebbe mettere in campo la migliore formazione possibile, optando per il turnover (in vista della semifinale di andata di Champions League) per il prossimo turno (contro la Sampdoria, sabato alle 18). La Juve dovrebbe scendere in campo con il 4-3-1-2. In dubbio la presenza di Evra, che però sembra aver superato la botta all’anca. Centrali di difesa Chiellini e Barzagli, con Bonucci squalificato. In avanti Tevez sicuro del posto, mentre Morata (favorito), Llorente e Matri lottano per una maglia. A centrocampo recuperato Marchisio, giocherà dal primo minuto. Solo panchina per Romulo, al rientro dopo 6 mesi di infortunio.

Juventus – Fiorentina sarà arbitrata da Banti di Livorno. Assistenti Giallatini e Passeri, quarto uomo Marrazzo. Gli addizionali saranno Orsato e Doveri.

Ricordiamo che la gara andrà in scena allo Stadium davanti anche ai tifosi bianconeri della Curva. Infatti la decisione sulla eventuale chiusura di quel settore dopo i fatti avvenuti nel derby è stata rinviata.

Infine, una curiosità. Durante l’intervallo della partita, la mascotte Foody intratterrà il pubblico dello stadio e risponderà a domande su Expo; inoltre prenderà parte a una gara di calci di rigore che vedrà sfidarsi alcuni tifosi selezionati attraverso un concorso con l’ex portiere della Juve, Stefano Tacconi. Foody accoglierà le due squadre al loro arrivo allo Stadium e sarà a disposizione dei tifosi.

Juventus – Fiorentina | Convocati

Juventus: Buffon, Chiellini, Ogbonna, Pepe, Marchisio, Morata, Tevez, Coman, Llorente, Barzagli, De Ceglie, Padoin, Pirlo, Vidal, Lichtsteiner, Sturaro, Storari, Matri, Evra, Rubinho, Pereyra, Marrone.

Fiorentina: Neto, Tatarusanu, Rosati, Alonso, Basanta, Pasqual, Richards, Rodriguez, Rosi, Savic, Tomovic, Aquilani, Badelj, Mati Fernandez, Kurtic, Lazzari, Pizarro, Borja Valero, Vargas, Bernardeschi, Diamanti, Gilardino, Gomez, Ilicic, Joaquin, Salah.

Juventus – Fiorentina | Precedenti

75 i confronti ufficiali in campionato tra Juventus e Fiorentina a Torino: 49 le vittorie dei bianconeri, 6 quelle dei viola. 20 i pareggi. L’ultimo successo della Signora risale alla scorsa stagione (marzo 2014) quando si impose per 1-0 grazie al gol di Asamoah, che vendicò la sconfitta rimediata al Franchi. La Fiorentina non vince in casa juventina dal 2008, quando ottenne i tre punti grazie al gol in pieno recupero di Osvaldo. Il pareggio più recente è datato 2010, 1-1.

In assoluto i confronti ufficiali tra le due squadre ammontano a 171, di cui 151 in Serie A.

Juventus – Fiorentina in questa stagione è già stata disputata, in Coppa Italia. In quella circostanza gli uomini di Montella vinsero 2-1, ma al ritorno subirono la rimonta bianconera che costò loro il passaggio in finale.

All’andata, a dicembre scorso, al Franchi finì 0-0.

I Video di Calcioblog