Parma-Napoli 2-2, Donadoni: “Dovevamo perdere perché siamo in B?”

Parma FC v SSC Napoli - Serie A

Finale col pepe per Parma-Napoli: subito dopo il triplice fischio finale, contatto tra il portiere ducale Antonio Mirante e l’attaccante azzurro Gonzalo Higuain. Con i partenopei in silenzio stampa, non si conosce la versione dei fatti raccontata dal club campano, mentre Roberto Donadoni, non ha usato mezze misure parlando di “schifezza” sia ai microfoni di Sky, sia a quelli di Mediaset.

Riassumendo il pensiero di Donadoni, non sarebbe andato giù al Napoli l’impegno profuso dal Parma, squadra già retrocessa in Serie B nonché fallita: “A fine partita Mirante ha dato un buffetto a Higuain ma l’argentino gli ha riposto ‘Ma cosa vuoi? Voi siete in serie B’”, la ricostruzione fatta dall’inviato Sky.

“Le parole le avete sentite anche voi - sottolinea Donadoni in diretta TV - , ditele voi. Vanno dette per quello che sono. Non gli abbiamo permesso di vincere questa partita, dovrebbero chiederlo all’Inter e alla Roma. Se noi abbiamo deciso di continuare a giocare non è certo per regalare le partite 3 o 4-0. Abbiamo orgoglio, se poi si assiste a queste cose la parola più giusta da dire è una schifezza. Quando succedono queste cose dico: ma cosa volete? Ma di cosa parliamo? Facciamola finita. Tutti siamo bravi a parlare quando le cose riguardano gli altri e lì siamo bravi a dare giudizi. Quando riguarda se stessi puntualmente si cade, è vergognoso”.

Ai microfoni Mediaset, Donadoni rincara la dose chiamando in causa anche qualche dirigente del Napoli:

“Sentirsi dire che dovevamo perdere solo perché siamo già in B è una cosa indecorosa e schifosa. Quando lo senti dire da dirigenti è incredibile. Cadere così in basso è una cosa tragica”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail