Finale Champions, Juventus: dichiarazioni di Allegri, Marotta, Buffon, Barzagli, Bonucci, Marchisio

Juventus v FC Barcelona  - UEFA Champions League Final

Finale di Champions League amara per la Juventus, sconfitta 3-1 dal Barcellona (qui gli highlights). Un risultato giusto quello maturato a favore dei blaugrana ma la Juve non ha affatto sfigurato al cospetto dei neo campioni d'Europa. Anzi. La squadra di Allegri è rimasta in partita fino al termine e, dopo il pareggio di Morata, ha addirittura rischiato di passare in vantaggio con il rimpianto di un rigore dubbio non concesso per fallo su Pogba poco prima del gol, decisivo, di Suarez poi triplicato da quello di Neymar a tempo scaduto.

Il primo a parlare, a fine partita, è stato capitan Buffon, il migliore dei suoi con almeno due parate che hanno permesso di contenere il passivo dopo l'1-0 iniziale di Rakitic. Parole lucide e consapevoli quelle di Gigi

Per un momento ci avevo quasi creduto. Come squadra ed anche come singoli abbiamo dimostrato di starci anche in svantaggio. La sconfitta non è demerito nostro, ma i valori alla fine emergono sempre durante novanta minuti. Nel calcio ci sono momenti di grande gioia e altri di grande delusione. Abbiamo avuto tante grandi gioie prima di questa sconfitta

Mister Allegri è apparso molto sereno. Il tecnico sottolinea i meriti dei suoi e parla di episodi a favore del Barcellona nel momento decisivo della partita

Abbiamo fatto una grande finale. Nel momento migliore è arrivato un gol da polli. Abbiamo avuto fretta di segnare il nostro secondo gol. Quando giochi contro grandi campioni e sembra che hai la gara in mano devi avere maggiore attenzione. Gli episodi contro squadre così ti puniscono sempre. Alla fine potevamo anche pareggiare. Non c'è nulla da rimproverare alla squadra, abbiamo fatto bene, in alcuni momenti anche meglio di loro

Morata protagonista anche in finale. Dopo il gol, decisivo, contro il Real al Bernabeu, anche stasera l'attaccante ha timbrato il cartellino, riportando in parità i suoi. Una rete da opportunista, purtroppo vana. Queste le prime dichiarazioni di Alvaro, dispiaciuto per la sconfitta e in lacrime durante la premiazione degli avversari.

Abbiamo avuto la chance per vincere la partita, non ci siamo riusciti. Fa male perdere così una finale, soprattutto per tutti i tifose che sono arrivati fin qui

Le impressioni a caldo di Marchisio, rilasciate ai microfoni di Sky

C'è un po' di rammarico? "Soprattutto nel secondo tempo. Un po' di timore è normale, ma quando siamo riusciti a inquadrarli meglio abbiamo dimostrato il nostro valore. Non siamo riusciti a trovare il gol del sorpasso. Si poteva fare di più, ma siamo contenti. Anche se non è arrivata la vittoria, è stata una grande serata

Andrea Barzagli è stato in dubbio fino alla vigilia. Recuperato e schierato dall'inizio anche per sopperire all'assenza di Chiellini, il difensore bianconero, alla stregua di Bonucci, ha retto con ordine alle ondate blaugrana. Barzagli pensa già al futuro

Siamo arrivati in finale, non capita spesso, possiamo sperare di fare un cammino simile a quello del Barcellona. Ci vuole esperienza, poi prima o poi in finale ci si torna, credo che la società e la squadra stiano crescendo, tutti vogliamo tornare a giocare il prima possibile un'altra finale

Leonardo Bonucci sfoggia il solito orgoglio bianconero

Stasera abbiamo disputato una grande gara. Nel momento migliore per noi abbiamo concesso una ripartenza a Messi che ci ha messo in difficoltà. Merito al Barcellona, ma la Juventus stasera ha fatto tutto quello che poteva anche se non è mai bello uscire dal campo e guardare gli altri che festeggiano

Il direttore Beppe Marotta pensa già al mercato. Sembra certo l'addio di Pirlo, in lacrime a fine partita. Anche Tevez medita il ritorno al Boca mentre per Pogba si prospetta un'asta milionaria.

Faccio i complimenti alla squadra, oggi era l'atto finale di una grande stagione. C'è amarezza contro un avversario forte (...) Con Tevez ci parleremo in settimana. Noi vogliamo trattenerlo, e speriamo rimanga. Però pensiamo anche ad alternative nel caso, ha dato tanto alla Juventus e andrebbe ringraziato. Ma speriamo rimanga (..) Pogba ha un contratto pluriennale, sta crescendo e non vogliamo cederlo. Qui conta la volontà della società anche se al momento non ci sono trattative (..). Sostituire Pirlo sarà difficile anche se hai disponibilità finanziarie

  • shares
  • Mail