Irlanda, doppio lutto in famiglia per Robbie Keane: potrebbe saltare la Scozia

L'attaccante perde due cugini, morti per esalazioni di gas tossici, a rischio la sua presenza sabato con gli scozzesi.

Robbie Keane

L'Irlanda domani sarà impegnata nella sfida contro la Scozia, sesta partita del Gruppo D di qualificazione a Euro 2016, una gara molto delicata visto che gli scozzesi occupano il secondo posto con due punti di vantaggio sugli irlandesi quarti. Ma i verdi allenati da Martin O'Neill potrebbero fare a meno del loro giocatore più rappresentativo, Robbie Keane potrebbe infatti non scendere in campo domani a Dublino. L'attaccante dei Los Angeles Galaxy è stato colpito da un duplice lutto familiare e potrebbe decidere di saltare l'importante sfida.

Mercoledì a Portmarnock, un quartiere a nord della capitale irlandese, Stephen e Alan Harris, fratelli di 45 e 34 anni, sono rimasti vittime di un incidente sul lavoro. I due, che lavoravano per l'azienda familiare DrainTech, stavano effettuando un'ispezione nelle fogne di uno stabile residenziale quando sono stati investiti da gas tossico. Stephen ha perso subito i sensi, Alan ha provato a rianimarlo ed è riuscito a chiamare i soccorsi, i due al momento si trovavano a otto metri di profondità. Purtroppo Stephen ha perso la vita in ambulanza mentre provava a raggiungere l'ospedale, mentre Alan è stato ricoverato in condizioni disperate, oggi però è stato constatato anche il suo decesso.

La notizia ha raggiunto Keane quando era in ritiro con la nazionale, il giocatore ha continuato ad allenarsi, ma non ha partecipato alla conferenza stampa di oggi con O'Neill. L'allenatore ha spiegato che in questo momento l'attaccante è molto triste, come è normale che sia, e non è possibile sapere se giocherà o meno domani. In ogni caso la scelta è tutta sua, se se la sentirà farà parte dell'undici titolare altrimenti resterà in panchina, come ha specificato O'Neill, che ha comunque elogiato il suo capitano per la professionalità manifestata anche in una circostanza così difficile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail