Neymar rissa e espulsione: Coppa America 2015 già finita? La condanna di Asprilla

Il brasiliano perde la testa e scatena una rissa, la sua Coppa America potrebbe essere già finita. Asprilla lo attacca su Twitter.

La Coppa America 2015 potrebbe essere già finita per Neymar, protagonista di un finale di partita burrascoso ieri al termine di Brasile – Colombia. Il brasiliano a partita finita, non si sa quanto involontariamente, colpisce Zapata con una pallonata. Murillo gli si avvicina per chiedere spiegazioni e Neymar prova a colpirlo con una testata, si accende un parapiglia, Bacca arriva di corsa e rifila uno spintone all’attaccante del Barcellona. Dovrà faticare un po’ l’arbitro per ristabilire l’ordine in campo, alla fine il direttore di gara mostra il cartellino rosso sia a Neymar che a Bacca. Entrambi saranno squalificati per almeno due giornate, ma la sanzione potrebbe essere più lunga, mancano quattro partite (finale compresa) alla fine del torneo questo significa che il brasiliano potrebbe non scendere più in campo.

Chi non ha apprezzato il comportamento di Neymar in campo è stato un colombiano doc come Faustino Asprilla. L’ex attaccante del Parma ha commentato su Twitter le “gesta” del verde oro e non sembra aver apprezzato. Quando l’attaccante prova a segnare con una mano e si becca il primo giallo Asprilla scrive “Neymar è un bluff del calcio”, poi rincara la dose con l’invito “Neymar vattene a Hollywood”. Più tardi gli da del “PAYASO”, un clown, coro intonato anche dal pubblico colombiano sugli spalti. Infine arriva l’espulsione è il commento di Tino è laconico: “E per finire Neymar si fa anche espellere… Che disastro!!!!”. Ed è stato un vero disastro, per lui e per tutto il Brasile di Dunga.

Ultime notizie su Copa America

Tutto su Copa America →