Rivaldo e Ronaldinho tornano a giocare in Brasile

Rivaldo e Ronaldinho sono due dei protagonisti assoluti del calcio brasiliano degli ultimi decenni. Attaccanti dai grandi numeri, entrambi vincitori della Coppa del Mondo con la nazionale verdeoro e conquistatori del prestigioso premio personale “Pallone d’oro”. Ormai non più due ragazzini, di loro si erano quasi perse le tracce: il primo ha giocato le ultime partite ufficiali con il Sao Caetano nel 2013, mentre il secondo era finito in Messico al Queretaro.

A 43 anni, oggi Rivaldo ha deciso di tornare a calcare i campi di gioco con la maglia del Mogi Mirim, club che milita nella Serie B brasiliana ed occupa l’ultimo posto in classifica con soli tre punti. Ad annunciarlo è lo stesso ex attaccante di Barcellona e Milan tramite la propria pagina Facebook ufficiale:

"Dopo molte riflessioni - scrive - e un’analisi dei pro e dei contro, ho deciso di unirmi alla squadra. Questo non vuole necessariamente dire che giocherò. Sono lontano dal campo da diverso tempo, ho smesso 15 mesi fa. Il ginocchio va bene, magari in qualche incontro posso dare una mano. Deciderò dopo aver ripreso gli allenamenti".

Rivaldo torna in Brasile

Per Ronaldinho, invece, si sono riaperte le porte del massimo campionato verdeoro, con il Vasco da Gama vicinissimo al tesseramento, anche se i turchi dell'Antalyaspor (che stanno trattando anche Samuel Eto’o) non sembrano essersi rassegnati.

Due giorni fa, invece, ha salutato il campionato brasiliano il difensore Lucio: il 37enne ex difensore di Bayern Monaco e Inter, con una parentesi di sei mesi alla Juventus, ha firmato per l’Fc Goa di Zico, club che giocherà la seconda edizione dell'Indian Super League nel mese di ottobre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail