Il presidente del Corinthians scarica Pato: "Il mio più grande errore"

Le ultime voci di mercato vogliono Alexandre Pato vicino ad un clamoroso ritorno in Italia, in particolare la Lazio sembra molto tentata dall'idea di scommettere sul Papero. Arrivato al Milan giovanissimo nel 2007, il brasiliano ha fatto subito vedere di avere delle doti assolutamente al di sopra della media. La sua carriera però è stata caratterizzata dalla discontinuità, dovuta forse ad una debolezza caratteriale di fondo, sicuramente ai tanti infortuni muscolari che ne hanno condizionato le prestazioni. Così dopo quasi sei anni in rossonero il brasiliano ha deciso di ritornare in patria, nel gennaio del 2013 è stato acquistato dal Corinthians.

Con il Timão le cose non vanno benissimo, gioca sempre meno e in generale raramente riesce ad essere incisivo, così un anno dopo si trasferisce in prestito al San Paolo. Il cartellino è però sempre del Corinthians, il club paulista però non sembra essere tanto soddisfatto dell'affare di due anni fa, quando per prenderlo dal Milan dovette sborsare 15 milioni di euro. In particolare non è per niente soddisfatto il presidente del club Roberto de Andrade, all'epoca ricopriva il ruolo di direttore sportivo e fu lui l'artefice di quell'operazione di mercato che ora definisce come un vero e proprio fallimento:

Il Corinthians vuole cedere Pato, questo lo sanno tutti. Anzi, preghiamo giorno e notte perché accada. Io pentito di averlo portato qui? Ovvio, vedendo i risultati. Anche se a quei tempi tutti i critici erano a favore. Sembrava che potesse funzionare, e invece non ha funzionato. E la colpa è al 100% di Pato, noi da parte nostra abbiamo fatto tutto il possibile per mettere il giocatore nelle condizioni ideali. Anche al San Paolo non sta facendo bene: qualche buona partita e nulla più. Le voci di mercato? C'è qualcosa in ballo, sono ottimista per quanto riguarda una possibile cessione.

Parole che certo non invoglieranno eventuali compratori interessati al Papero. Forse però qualcuno potrebbe riuscire lì dove tutti fino ad ora hanno fallito. Le qualità tecniche del giocatore, che ha ancora 26 anni, non si discutono e chissà che prima o poi non possa esplodere davvero. La Lazio in queste ultime stagioni ha saputo trarre sempre il meglio dai suoi giocatori. Tare e Lotito hanno vinto più di qualche scommessa, Alexandre Pato sarà la prossima?

Alexandre Pato

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail