Roma-Juventus | La conferenza stampa di Garcia: “Torosidis al posto di Digne”

La conferenza stampa dell’allenatore giallorosso alla vigilia di Roma-Juventus.

Mancano poco più di 24 ore all’attesissimo big match dell’Olimpico, nella seconda giornata di campiona la Roma ospita la Juventus in una partita in cui è vietato sbagliare. I giallorossi all’esordio non hanno brillato, raccogliendo un punto a Verona dopo essere addirittura passati in svantaggio, ma alla squadra di Allegri è andata peggio. Dopo questa sfida ci sarà la sosta per la nazionale, è quindi fondamentale, soprattutto per il morale riuscire ad uscire dal campo con un risultato positivo. Lo sa Rudi Garcia che in settimana ha studiato gli errori della partita contro l’Hellas.

Domani contro la Juve vuole che la sua squadra sia più veloce nella circolazione di palla, elemento che è mancato al Bentegodi, anche per colpa di un terreno non perfetto. Riguardo alla formazione che scenderà in campo c’è ancora qualche dubbio, soprattutto per la fascia sinistra, ma è quasi certo che dovrebbe giocare Torosidis:

Voglio vedere un ritmo più alto. Dobbiamo iniziare domani come se fossimo sotto nel tabellone per giocare subito per vincere. Non era tutto brutto prima di passare in svantaggio, ma il ritmo era poco alto. La Juve è una squadra sempre di grande livello anche se tutte le squadre a inizio stagione non è al 100%. Noi abbiamo lavorato tanto in questa settimana per avvicinarci a questa importante partita. Dobbiamo giocare per vincere e per sfruttare il fattore campo. Devo vedere se Torosidis starà bene o meno. Sta recuperando benissimo. Al momento la squadra è pronta al 90%. Se starà bene giocherà lui al posto di Digne, che così avrà il tempo per ambientarsi. Inizieremo con una strategia ma ne avremo anche due o tre in alternativa. Faremo di tutto per vincere perché siamo ambiziosi. Maicon sta tornando. Non c’è più rischio per lui e quindi sarà convocato come gli altri.

Anche domani Totti dovrebbe partire dalla panchina, anche se il tecnico assicura che il capitano potrà giocare al fianco di Dzeko, sarà regolarmente convocato anche Iturbe anche se le voci di mercato lo danno in partenza, direzione Genoa:

L’ambientamento dei nuovi? È normale che giocatori come Dzeko e Salah abbiamo bisogno di tempo per adattarsi al meglio ai nostri schemi ma hanno grandi qualità e dunque ce la faranno presto. Totti e Dzeko? Possono giocare insieme se in attacco giochiamo a 2. Anche se giocassimo con 3 punte, però solo se dietro ci schieriamo a 5. Iturbe è regolarmente convocato per la partita di domani, mancano solo Strootman e Rudiger.

Per battere la Juve secondo Garcia serve velocità e grande attenzione, vuole che la sua squadra si ispiri al Siviglia, gli spagnoli sono infatti maestri nel far girare la palla a ritmi vertiginosi. Ma soprattutto servirà la furbizia per capire quando e come attaccare la difesa bianconera:

Domani sappiamo che sarà una gara di alto livello e che dovremo essere al nostro massimo del momento per battere i bianconeri. Dobbiamo essere molto equilibrati e abili a capire il momento giusto per dare larghezza alla nostra azione e verticalizzare il gioco verso la porta avversaria. Se facciamo riferimento al Siviglia la squadra ha dimostrato di poter fare possesso palla a grandi ritmi. A Verona il campo non ci aiutato.

Vedremo se i giocatori riusciranno a mettere in pratica le strategie studiate in settimana da Garcia. Di sicuro sarà una partita a cui no mancherà l’intensità, d’altra parte quando si sfidano Roma e Juventus non può che essere così. Speriamo che i 22 in campo riescano a offrire un bello spettacolo.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →