Werder Brema: calciatore sospeso per un panino

Si chiama Melvyn Lorenzen, ha 20 anni e gioca nella squadra Under 23 del Werder Brema. Il ragazzo è stato allontanato dalla squadra e rispedito a casa dai genitori per essersi presentato, prima di una trasferta a Thüringen, con un mega panino. Come confermato dal manager Thomas Eichin, quindi, non avrebbe rispettato i dettami nutrizionali della società e per questo motivo dovrà sottostare alla punizione.

Considerato uno dei più promettenti talenti del calcio tedesco, Lorenzen ha già disputato cinque partite in Bundesliga con la prima squadra del Werder Brema. Sabato scorso, però, ha commesso quella che probabilmente considerava una “banale” infrazione, ma che invece gli è costata l’allontanamento dai compagni per una partita. Al raduno in vista della trasferta di Thüringen, il ragazzo si è presentato in mano con una grande baguette farcita e l’allenatore, Alexander Nouri, ha deciso di comune accordo con la società di allontanarlo.

"Per noi la nutrizione dei nostri atleti è molto importante. Non sono cose che si possono sottovalutare, non sono cose che si possono accettare", ha spiegato il dirigente Thomas Eichin. La società lo ha comunque già perdonato: dopo avergli fatto saltare una partita, Lorenzen è tornato ad allenarsi regolarmente con i compagni e nelle prossime settimane potrebbe nuovamente essere aggregato alla prima squadra.

Melvyn-Lorenzen

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail