Parma: trofei all'asta, Malesani vuole la Coppa Uefa 99

Mentre il Parma ricomincia dalla Serie D dopo il fallimento, è cominciata oggi l’asta tramite la quale sarà possibile assicurarsi i prestigiosi trofei conquistati dal club gialloblu negli anni d’oro. Da quelle parti, negli anni di gestione Parmalat sono transitati campioni del calibro di Buffon, Cannavaro, Thuram, Crespo, Veron, Asprilla, Stoichkov e tanti altri ancora. Super squadre allestite, purtroppo, con qualche “magheggio” connesso al gruppo dell’azionista di maggioranza. Dopo anni bui il Parma si era rialzato, ma lo scorso anno è scoppiato un nuovo polverone e nessuno è stato capace di salvare il club.

Costretto a ripartire dal basso, il Parma vede oggi mettere all’asta i trofei alzati al cielo alla fine degli anni ’90, tra i quali figura anche la Coppa Uefa del 1999 conquistata dalla squadra allenata da Alberto Malesani. Proprio l’ex tecnico gialloblu, negli ultimi anni tornato in sella in situazioni molto delicate e per periodi non propriamente lunghi, ha formulato la sua proposta economica per riappropriarsi del trofeo conquistato a Mosca contro il Marsiglia.

La base d’asta è di 50mila euro e il tempo utile per presentare un’offerta scadrà ufficialmente lunedì 12 alle ore 10 di mattina. Da lì a due ore sarà svelato il nome di colui il quale ha presentato l’offerta maggiore e chissà che non sia proprio l’ex tecnico, attualmente senza squadra, a mettere nel proprio salotto quella Coppa Uefa che assieme agli altri trofei di quegli anni, fece entrare di diritto il club ducale nella storia del calcio italiano ed europeo.

Malesani-Parma

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail