J Village: presentato il pregetto della cittadella Juventus

La Juventus cambierà sede e centro tecnico nel 2017: presentato stamane allo Stadium il progetto del J Village, la nuova cittadella bianconera che sarà il quartier generale del club di Andrea Agnelli. L’amministratore delegato Aldo Mazzia, ha presentato presso la sala “Club Gianni e Umberto Agnelli” dello Juventus Stadium il progetto urbanistico che riguarda la riqualificazione dell’area della Continassa che verrà realizzato dal Fondo Immobiliare J Village. Il progetto, secondo quanto illustrato dal dirigente bianconero, consta di sei insediamenti: lo Juventus Training Center, il nuovo centro di allenamento solo per la prima squadra (Primavera e altre giovanili rimarranno a Vinovo) che include anche il nuovo Centro Media; la nuova sede della Juventus (addio corso Galfer); un J Hotel; un Concept Store; la Scuola Internazionale ISE. La riqualificazione sarà accompagnata dall’insediamento di una centrale energetica e da tutte le altre opere di urbanizzazione necessarie.

La novità più importante, come riporta la Juventus sul proprio sito ufficiale, è che rispetto al progetto iniziale, dopo aver ricevuto l’OK dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Comune e della Provincia di Torino, la nuova sede bianconera sarà realizzata all’interno Cascina Continassa, un edificio risalente agli inizi del Settecento che negli ultimi anni era stata praticamente abbandonata al degrado. L’investimento complessivo per la realizzazione della cittadella della Juve sarà di circa 100 milioni di euro, coperti con sottoscrizioni e finanziamenti bancari. All’evento durante il quale è stato presentato il progetto, oltre all’ad bianconero Mazzia, hanno preso parte l’assessore all’urbanistica della Città di Torino, Stefano Lo Russo e Alberto Bollea, Amministratore Delegato di Accademia SGR S.p.A. La consegna dei lavori ultimati è prevista per il 30 giugno 2017.

J Village

  • shares
  • Mail