Chelsea, Piazon accusato di violenza sessuale: è ricercato dalla polizia canadese

Lucas Piazon, attaccante brasiliano del Chelsea in prestito al Reading, è finito nei guai con la legge. È accusato di violenza sessuale e la polizia canadese ha emesso un mandato di cattura nei suoi confronti. Secondo gli investigatori i fatti risalgono allo scorso luglio, quando il calciatore si trovava a Toronto con la nazionale Under-23 brasiliana. La sera del 25 luglio, in compagnia del compagno di squadra Andrey Da Silva Ventura, si è recato in un night club della città, lì i due hanno conosciuto due ragazze e poco dopo si sono offerti di accompagnarle a casa. Una volta arrivati a destinazione avrebbero approfittato di una delle due mentre dormiva, poi indisturbati sarebbero tornati nel ritiro della nazionale.

Questo è il racconto della vittima, una ragazza di ventuno anni, a cui evidentemente gli inquirenti devono aver creduto se è vero che ora il brasiliano è ufficialmente ricercato. Un episodio questo che potrebbe complicare la sua carriera che fin qui non è stata particolarmente esaltante, o almeno, non all'altezza delle aspettative. Il Chelsea lo aveva comprato dal San Paolo per 5 milioni di sterline, vincendo la concorrenza di altre big tra cui la Juventus. Da allora però con i Blues ha giocato soltanto una partita, poi ha girovagato in prestito prima al Malaga, poi al Vitesse e all'Eintracht Francoforte, infine quest'anno al Reading in Championship (la seconda serie inglese). Questa storia potrebbe costargli molto caro.

Lucas Piazon

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail