Udinese: Di Natale vuole dire basta

Udinese - Antonio Di Natale avrebbe deciso di dire addio al calcio giocato il prossimo 20 dicembre. Il 38enne attaccante napoletano già al termine della scorsa stagione sembrava orientato ad appendere le scarpette al chiodo, poi la famiglia Pozzo lo convinse a restare per fare da chioccia ancora un anno ai nuovi arrivati. Ora, però, Totò avrebbe deciso davvero di dire basta, anche per via dei rapporti non propriamente idilliaci con il tecnico Colantuono.

Di Natale ha messo a segno fin qui solo un gol, contro il Genoa il 4 ottobre scorso, ma soprattutto ha fatto tanta panchina. Nonostante il giovane Aguirre non stia di certo entusiasmando, Colantuono continua a preferirlo all’esperto bomber ed è anche per questo che Di Natale vorrebbe dire basta con il calcio giocato. La notizia è riportata oggi dalla ‘Gazzetta dello Sport’, che parla appunto di un addio imminente: il prossimo 20 dicembre, al termine di Torino-Udinese, il 38enne attaccante campano dovrebbe annunciare la propria decisione, visto che la situazione attorno a lui non sarebbe più così favorevole.

Udinese - Di Natale

Stando alla ‘rosea’, Di Natale non avrebbe nemmeno digerito la cessione dell’amico Pinzi, trasferitosi al Chievo Verona per volere della dirigenza dei friulani. Insomma, dopo essere arrivato a ridosso di un certo Altafini quanto a reti segnate in Serie A (solo 8 le lunghezze di differenza), il centravanti campano sarebbe pronto a smettere anche per via di condizioni fisiche non più perfette. Di recente, inoltre, lo si è visto andare in giro con gli occhiali da vista, a conferma che anche la mira in campo non è più quella dei bei tempi. In definitiva, ci sarebbero tutti gli ingredienti per un addio imminente, anche se la famiglia Pozzo vorrebbe quantomeno tenerlo fino all’inaugurazione del nuovo Friuli in programma il prossimo 17 gennaio, prima della sfida casalinga contro la Juventus.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail