Fifa, nuovo scandalo: 10 fermi in Svizzera

La Fifa di nuovo nel caos: alle prime ore del mattino ha avuto il via un’altra vasta operazione da parte delle autorità svizzere nell’ambito dell’indagine condotta dagli Stati Uniti. Secondo le prime informazioni fornite da funzionari della polizia elvetica, sarebbero stati fermati 10 tra funzionari ed ex funzionari, ma il presidente Sepp Blatter non sarebbe coinvolto. Alcuni dei fermi sono avvenuti presso lo stesso hotel di lusso dove avvennero gli arresti degli altri funzionari, avvenuti lo scorso mese di maggio.

Le operazioni della polizia svizzera sono iniziate stamane alle ore 6 locali: gli agenti sarebbero entrati da una porta laterale del Baur au Lac di Zurigo, mentre il direttore dell’hotel avvisava gli ospiti che era necessario lasciare la struttura a causa di "una situazione estrema". I fermati non hanno opposto ovviamente resistenza: nei loro confronti le accuse sono a vario titolo di racket, riciclaggio di denaro e frodi.

Non si conoscono ancora molti dettagli sugli sviluppi dell’indagine che stanno portando avanti le autorità degli Stati Uniti, ma questa seconda tranche di arresti dovrebbe essere legata al calcio del Centro e Sud America.

Fifa - Arresti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail