Roma: Pallotta rinnova la fiducia a Garcia

La Roma ha deciso di continuare con Rudi Garcia fino alla fine del campionato, qualunque cosa accada. La decisione definitiva, per altro anticipata già dal diesse Walter Sabatini (“se affonderemo lo faremo assieme a Garcia”), è stata presa al termine di un vertice societario organizzato dal presidente James Pallotta in persona. L’incontro è servito alla dirigenza giallorossa per una pianificazione relativa ai prossimi mesi e la discussione non poteva prescindere dall’aspetto più strettamente tecnico: nonostante gli ultimi risultati deludenti, l’allenatore Garcia rimane al suo posto.

Fiducia al tecnico rinnovata, dunque e importanti investimenti sul mercato a gennaio: è questa la summa del vertice tenutosi nella giornata di ieri alla Roma. I giallorossi, dopo le amare delusioni dello scorso anno, vogliono alzare un trofeo entro la fine della stagione, ma per farlo l’allenatore ha chiesto ancora rinforzi dopo gli arrivi estivi dei vari Dzeko, Salah, Iago, Rudiger e compagnia. Il francese sarà accontentato, ma poi fino a giugno non avrà alibi: l’assalto alla vetta del campionato è ancora possibile, ma soprattutto i tifosi e il presidente si aspettano il passaggio del turno in Champions League. Decisiva sarà la gara casalinga di mercoledì prossimo contro il Bate Borisov, alla quale presenzierà anche il numero uno Pallotta.

James Pallotta

Quanto al futuro, ieri Fabio Capello si è indirettamente candidato al ritorno sulla panchina della Roma (“mai dire mai”), mentre il nome più caldo rimane sempre quello di Antonio Conte, attuale ct della nazionale italiana. Secondo gli ultimi rumors, però, Conte sarebbe finito anche nel mirino di Roman Abramovic, patron del Chelsea che starebbe valutando l’esonero di José Mourinho.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail