Roma: torna Strootman, aggregato alla Primavera

Kevin Strootman torna in campo: dalla prossima settimana si allenerà con la Primavera di De Rossi e poi tornerà in prima squadra

Roma – Una buona notizia per i giallorossi nelle ore caldissime che potrebbero portare all’esonero di Rudi Garcia. Kevin Strootman, centrocampista olandese che è ormai lontano dai campi di gioco da tantissimo tempo, sta per tornare ad allenarsi. Come riferisce il ‘Corriere dello Sport’, a partire dalla prossima settimana l’ex PSV si aggregherà alla Primavera di De Rossi, che si allenerà di proposito su un campo in erba naturale, abbandonando il tradizionale terreno di erbetta sintetica.

La tabella per il recupero di Strootman prevede che l’olandese si alleni con la Primavera e giochi alcune partite con i giovani in modo da cominciare testare la tenuta del ginocchio. Una volta superati i primi test, potrà tornare ad allenarsi con la prima squadra e curiosamente potrebbe ritrovare lo stesso tecnico De Rossi, indiziato di fare da traghettatore fino a fine stagione.

Roma | La fidanzata difende Garcia

Quanto alla posizione di Garcia, la fidanzata Francesca Brienza, ospite ieri sera della trasmissione ‘Tiki Taka’, ha ricordato come a Luis Enrique fu riservato lo stesso trattamento e ora è salito sul tetto del mondo con il Barcellona.

“Preferirei il silenzio fino a comunicazione ufficiale, ma Rudi è comunque sereno perché ha una mentalità vincente a dispetto da quello che si dice. Qui si cambia idea troppo in fretta. Vedere Luis Enrique premiato come migliore allenatore è la legge del contrappasso. Spalletti che richiamiamo con tanta veemenza è lo stesso che volevamo mandare via da Roma”.

Quanto alla piazza, non tutti sarebbero per l’esonero di Garcia, come potrebbe sembrare:

“Ha vinto in Francia con una squadra piccola – continua la Brienza – , è arrivato a Roma in una situazione che, se non hai una mentalità vincente, non riemergi. E forse è stato questo il problema, perché sei partito subito in quarta e adesso che le cose vanno peggio si va a finire all’eventuale cambio di allenatore. A Roma si crea sempre un via vai di ipotesi e chiacchiericci, ma mi sembra troppo dire che tutta la città aspetta l’esonero di Garcia, ci sono tanti tifosi silenti che sono per lui”.