Rassegna stampa 27 gennaio 2016: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi in edicola oggi, mercoledì 27 gennaio 2016.

La vittoria del Milan nella partita di andata della semifinale di Coppa Italia solo grazie al rigore messo a segno da Balotelli e il nuovo scandalo che travolge il calcio con 64 indagati nell’ambito di un’inchiesta, a Napoli, sull’evasione fiscale, sono tra i principali titoli dei quotidiani sportivi in edicola stamattina, mercoledì 27 gennaio 2017.

La Gazzetta dello Sport apre con “Milan grigio resta in Balo”, il grigio è anche un riferimento alla maglia dell’Alessandria, avversaria dei rossoneri nella corsa alla finale di Coppa Italia. Nel “balcone”, la parte della pagina immediatamente sotto alla testata, si legge “Calcio in fuorigioco” con la spiegazione “Evasione fiscale: a Napoli 64 indagati (anche big)”, c’è poi un editoriale di uno dei vice-direttori del quotidiano sportivo di RCS, Umberto Zapelloni, che scrive “I furbetti del palloncino hanno colpito un’altra volta”.

Tra gli altri titoli in prima pagina troviamo “Morata-Jovetic le due chiavi di Juve-Inter”, che è l’altra semifinale di Coppa Italia il cui match di andata si gioca stasera, poi “Moratti promuove Eder: ‘Uomo giusto’”.

Il Corriere dello Sport-Stadio ha un titolo di apertura molto simile a quello della rosea: “Grigio è il Milan”, e scrive “Coppa Italia: piegata l’Alessandria con Balotelli su rigore”. Anche qui nel balcone troviamo “Calcio sotto accusa: così evade le tasse”. Tra gli altri titoli in evidenza leggiamo “Il Napoli a un passo da Barba”, “La Juve fa l’esame all’Inter”, “Scatto Roma ora Perotti e il centrale”, “Pato torna in Europa, va al Chelsea”.

Tuttosport, invece, nel balcone scrive “Milan, soltanto un rigore. Alessandria: non è finita”, mentre a centro pagina il titolo principale è “Juve, una tira l’altra”. A fondo pagina troviamo “Evasione fiscale e fatture false. Ma pochi rischi”. Tra gli altri titoli “Padelli via. Più Rafael di Sirigu” e “Genoa bis. Floro Flores con Ionita”. C’è anche un titolo di sci “Illusione Gross. Sfiora l’impresa e poi si arrende” nello Slalom di Schladming.