Inter-Chievo 1-0 | Video Highlights | Gol di Icardi

L’Inter è tornata alla vittoria che mancava ormai da quasi due mesi, cioè dal 5 dicembre 2015. Contro il Chievo Verona a San Siro i nerazzurri si sono imposti con l’ormai per loro frequentissimo 1-0 grazie a un gol del capitano Mauro Icardi in apertura di ripresa. In panchina oggi Roberto Mancini non c’era perché ha scontato la squalifica rimediata nel derby, al suo posto Giulio Nucciari e Silvinho.

Nel primo tempo il grande protagonista è stato il portiere del Chievo, Seculin, 25enne di Gorizia che proprio oggi ha fatto il suo esordio in Serie A. Nessuna occasione per gli ospiti, tante per i padroni di casa, che però sono stati sempre incapaci di concludere con precisione. L’azione più pericolosa è stata quella di Eder al 40’: il giocatore nerazzurro ha ricevuto palla da Medel sul limite destro dell’area piccola, ha calciato in rete, ma ha sfiorato la traversa. Il Chievo non è mai riuscito a mettere in fila più di tre passaggi consecutivi e non si è mai reso pericoloso, ma solo molto falloso, tanto da rimediare due cartellini gialli nella prima mezz’ora con Rigoni, che era già diffidato, e con Pellissier.

Subito all’avvio della ripresa l’Inter è riuscita a fare quello che nei primi 45 minuti era arrivata più volte vicina a fare: concretizzare in porta le tante occasioni avute. Già al terzo minuto del secondo tempo, infatti, è arrivato il gol di Icardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo: il capitano dell'Inter ha messo in rete la palla ricevuta a pochi passi dalla porta di Seculin. L'estremo difensore del Chievo ha continuato a essere al centro dell’attenzione grazie alle numerose altre occasioni ottenute dall’Inter almeno fino alla mezz’ora del secondo tempo, poi c’è stata una fase in cui sono fioccati cartellini gialli a destra e a manca (altri tre per il Chievo e tre per l’Inter) e la solita girandola delle sostituzioni. Nel finale il Chievo ha fatto soffrire le pene dell’inferno ai tifosi di casa, perché proprio allo scadere la squadra ospite si è accesa e ha avuto più occasioni negli ultimi tre minuti di quante ne abbia avute in tutta la partita, ma l’Inter è riuscita a evitare la beffa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail