Juventus, Caceres si è rotto il tendine d'Achille, fuori 6-8 mesi

Brutte notizie per Martin Caceres e la Juventus. E' stata confermata la diagnosi per l'infortunio occorso al difensore uruguaiano nel corso del match vinto dai bianconeri, 1-0, contro il Genoa.

Caceres si è procurato la rottura del tendine d'Achille. Già domani, il calciatore sarà sottoposto a un intervento chirurgico, a Milano, per stabilizzare la lesione. La prognosi è altrettanto infausta con uno stop tra i 6 e gli 8 mesi. La stagione è ovviamente terminata. Se la riabilitazione procederà come previsto, Caceres sarà pronto per l'inizio del prossimo campionato.

Un'altra mazzata per Allegri che si ritrova a gestire una continua emergenza infortuni nel momento decisivo della stagione con lo scontro diretto contro il Napoli e la sfida di Champions con il Bayern ormai prossime. Oltre a Caceres, il tecnico bianconero deve rinunciare, nell'immediato anche a Mandzukic, Khedira ed Asamoah. Non al meglio nemmeno Chiellini alle prese con un affaticamento all'adduttore che dovrebbe tenerlo a riposo anche per il prossimo match di campionato contro il Frosinone.

caceres-infortunio-tendine-dachille.jpg

L'assenza di Caceres toglie ad Allegri un elemento adattabile in grado di giocare nella difesa a 3 da terzo centrale, nello schieramento a 4 come laterale di destra e anche in un centrocampo a 5. Al suo posto potrebbe essere schierato Lichtsteiner, unico a coprire interamente la fascia alla stregua dell'uruguaiano. A loro volta, Cuadrado o Padoin andrebbero a sostituire l'elvetico in mediana.

Proprio per la spiccata duttilità di ruolo, Allegri aveva chiesto e ottenuto dalla società, la conferma di Caceres nel mercato di gennaio. Il difensore, infatti, era stato cercato da Roma, Inter e Milan in vista della prossima scadenza contrattuale di giugno. Vedremo se con l'infortunio, la Juve deciderà di prolungare la permanenza dell'uruguaiano in bianconero almeno per un'altra stagione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail