Calcio a 5, Europei 2016 | Trionfa la Spagna, Russia ko in finale 7-3

spagna-campione-deuropa-futsal-2016.jpg

Calcio a 5. La Spagna vince l'Europeo 2016. Sconfitta la Russia in finale, 7-3 (4-1). E' il settimo successo per le Furie Rosse in dieci edizioni del torneo patrocinate dall'Uefa. Per la terza volta di fila, la Russia si arrende all'epilogo.

Risultato mai in discussione. La prima frazione termina 4-1 con i gol di Alex, Mario Rivillos e la doppietta di Pola. Per la Russia accorcia Romulo. Nel secondo tempo anche Miguelin entra nel tabellino dei marcatori. Segna Robinho per i russi che, inevitabilmente, sotto 5-2 giocano con il portiere di movimento. A porta sguarnita arrivano le altre due reti spagnole con Miguelin (doppietta) e Pola (tripletta). Nel finale c'è tempo per il tacco di Milanov che fissa il punteggio sul 7-3.

Terzo posto per il Kazakhstan che batte 5-2 i padroni di casa della Serbia.

Calcio a 5, Europei 2016 | La finale Russia-Spagna

Calcio a 5, Europei 2016. Stasera, alle 21 (in diretta su Eurosport), la finale Spagna-Russia alla Kombank Arena di Belgrado. Chi vince si aggiudica il titolo e succede nell'albo d'oro all'Italia, campione due anni fa nel torneo continentale disputato ad Anversa.

Finale non certo sorprendente. Insieme agli azzurri, eliminati ai quarti dal sorprendente Kazakhstan, Spagna e Russia erano le altre favorite. Pronostici rispettati quindi in quello che sarà il quinto incrocio all'epilogo dell'Europeo tra le due super potenze del Futsal mondiale. Finora lo score è favorevole alle Furie Rosse, vincitrici nel '96, '05 e '12. Per la Russia un'unica soddisfazione, nel '99, nell'edizione disputata proprio in Spagna a Granada.

Quattro vittorie in altrettante partite per la Spagna a Belgrado. Fase a gironi superata brillantemente con il 5-2 all'Ungheria e il 4-1 all'Ucraina. Ai quarti, travolto il Portogallo con un eloquente 6-2. In semifinale, 5-3 al coriaceo Kazakhstan in una partita che gli spagnoli avrebbero potuto vincere anche con più margine.

europei-calcio-a-5-finale-spagna-russia.jpg

Più movimentato il percorso della Russia. Primo posto nel girone ottenuto con il 2-1 al Kazakhstan e il 2-2 con la Croazia. Quarto di finale in surplace, 6-2 all'Azerbaijan. Semifinale thriller con la Serbia, piegata 3-2 in extremis ai supplementari.

C'è un'assenza importante nel quintetto russo privo di Eder Lima squalificato per l'espulsione rimediata in semifinale. Coach Skorovich dispone comunque di alternative importanti e si affida all'estro di un altro "brasiliano", Robinho, per impensierire una Spagna al gran completo con Miguelin e Bebe, mine vaganti per la difesa avversaria.

Prima della finalissima, alle 18.30, i padroni di casa della Serbia affrontano il Kazakhstan nel match valido per la medaglia di bronzo. Chi lo vince ottiene il miglio risultato di sempre in un Europeo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail