Bayern Monaco - Juventus 4-2 | Video Gol e Highlights | Champions League | 16 marzo 2016

Champions League. Il Bayern Monaco batte la Juventus 4-2 dopo i tempi supplementari e conquista la qualificazione ai quarti di finale. Un epilogo di match immeritato per i bianconeri in vantaggio fino al 90'.

Juventus cinica e devastante nel primo tempo. Si mette subito bene la partita per i bianconeri con il malinteso tra Alaba e Neuer di cui approfitta Lichtsteiner. Lo svizzero serve Pogba che deve solo appoggiare in rete a porta sguarnita. Il Bayern accusa il colpo. La manovra avvolgente e asfissiante dello JS è un lontano ricordo. Non funziona nulla e la Juve ne approfitta. Coast to coast impressionante di Morata (poco prima gli era stato annullato un gol ingiustamente per fuorigioco) , palla a Cuadrado, dribbling su un inguardabile Alaba e 0-2 che ammutolisce un’incredula Allianz Arena.

Il Bayern si riversa confusamente in attacco ma Buffon rischia solo in occasione di un’azione terminata con una deviazione fortuita di Lewandovski su rinvio di Evra che si spegne di poco a lato. Nel finale, la Juventus potrebbe chiudere il match e la qualificazione con Cuadrado che si divora il gol del possibile 0-3 con Neuer miracoloso sulla deviazione da distanza ravvicinata del colombiano.

In avvio di ripresa, la Juventus fallisce altre due occasioni da gol con Morata, la seconda clamorosa solo davanti a Neuer. Dal 55’ inizia il forcing del Bayern. Le azioni dei tedeschi continuano a essere farraginose ma la Juventus abbassa troppo il baricentro e non riparte. Il gol di Lewandovski al 73’, di testa su cross di Douglas Costa è quasi annunciato. La Juve contiene il contraccolpo e non subisce nulla fino al 91’ quando l’errore in disimpegno di Evra regala un facile assist all’ex Coman per Muller che tocca uno dei pochi palloni del match e lo deposita in rete di testa. 2-2

Beffa tremenda per la Juve. Si va ai supplementari. Nel primo quarto d’ora, è della Juve l’unica azione pericolosa con Lichtsteiner che appoggia debolmente di piatto una sponda di testa di Mandzukic in area di rigore. Il Bayern rifiata e punisce i bianconeri nel secondo extratime con il neo entrato Alcantara che finalizza una combinazione con Muller con un tiro di precisione all’angolino e con l’ex Coman che batte Buffon alla Robben, su un'azione cominciata, forse, su un fallo su Pogba. Il finale è juventino ma Sturaro e Bonucci sbagliano altre due comode opportunità quantomeno per accorciare le distanze.

Finisce 4-2. Passa il Bayern ai quarti ma la Juve ha tanto, troppo da recriminare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail