Pogba si riprende i diritti d'immagine: addio Juve?

Paul Pogba si riprende i diritti d’immagine e secondo quanto riferisce ‘L’Equipe’, si tratterebbe di una mossa per rendere più semplice la cessione. La Juventus, dunque, deve prepararsi all’addio di uno dei suoi calciatori più rappresentativi? A leggere i giornalisti francesi, sembrerebbe proprio di sì.

Quella di Pogba e del suo agente mino Raiola per i diritti d’immagine, è una battaglia che va sostanzialmente avanti da 18 mesi: fin qui, a sfruttare la fama e la visibilità del centrocampista francese è stato Oualid Tanazefti, consigliere che lo segue dai tempi in cui il ‘Polpo’ si trovava al Le Havre. Chiunque avesse voluto acquistare Pogba, fino a ieri, avrebbe dovuto fare i conti anche con questo ‘agente’, al quale spettava una cifra extra, oltre al costo del cartellino. Ora, però, versando 10 milioni di euro a Tanazefti, Mino Raiola si sarebbe liberato da questo accordo.

Chiunque sarà interessato ad acquistare il cartellino di Pogba, dunque, da questo momento in poi dovrà parlare esclusivamente con la Juventus e con il suo agente Raiola, che recupererà i 10 milioni investiti per i diritti d’immagine in un quadriennio grazie all’accordo siglato con lo sponsor tecnico Adidas, che verserà sul conto del Polpo 2,5 milioni l’anno. A giugno, intanto, ripartirà l’assalto delle big d’Europa al centrocampista bianconero: il Chelsea sarebbe al momento in pole, ma se davvero Antonio Conte vorrà riavere elle proprie dipendenze Pogba, non basteranno i 90-95 milioni che pare i londinesi abbiano proposto già a gennaio. Per meno di 100 milioni, il numero 10 della Juventus non si muove.

Paul Pogba

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail