Milan: per la panchina spunta Rudi Garcia

Il Milan cerca il successore di Sinisa Mihajlovic e ai nomi circolati nelle scorse settimane, si agigunge ora quello di Rudi Garcia. Scaricato dalla Roma a metà stagione per far posto a Luciano Spalletti, il tecnico francese potrebbe tornare in Serie A dalla porta principale. Lo scrive oggi il quotidiano ‘Il Messaggero’, secondo cui a fare il nome sarebbe stato proprio il patron rossonero Silvio Berlusconi. Bene inteso, il preferito del presidente del Milan rimane Christian Brocchi, attuale allenatore della Primavera prima in classifica nel proprio girone.

Il quotidiano riferisce che Berlusconi avrebbe parlato con i suoi collaboratori anche di Garcia, che nonostante l’esonero avvenuto lo scorso 13 gennaio, sarebbe altamente considerato per professionalità ed immagine. Garcia è legato alla Roma da un contratto lungo che andrà in scadenza a giugno 2018 con un ingaggio da 2,5 milioni, ragion per cui non ha nessuna fretta e sceglierà la sua prossima destinazione con molta calma, avendo ricevuto proposte da Marsiglia, Lione, Galatasaray e Valencia. Secondo alcune indiscrezioni, dopo gli Europei potrebbe prendere il posto di Deschamps sulla panchina della nazionale francese, ma il Milan rappresenterebbe una soluzione stimolante.

Milan: anche Paulo Sousa in corsa?

Le alternative per i rossoneri sono rappresentate da Marcello Lippi, sponsorizzato da Galliani, ed Eusebio Di Francesco, per il quale avrebbe speso parole di encomio Sacchi. Attenzione, però, perché se Paulo Sousa lascerà la Fiorentina, anche il tecnico portoghese potrebbe essere in corsa per la panchina del ‘Diavolo’. Quel che sembra ormai certo, però, è che Mihajlovic non rimarrà a Milano nemmeno in caso di conquista della Coppa Italia.

Rudi Garcia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail