Perin (Genoa): litiga con un tifoso su Instagram, poi chiede scusa

Mattia Perin, estremo difensore del Genoa, protagonista si un’uscita a vuoto su Instagram. Il numero uno del ‘Grifone’ fermo ai box per un grave infortunio al ginocchio che lo costringerà a saltare gli Europei, ha battibeccato con un tifoso del Frosinone via social network. Originario di Latina, Perin ha dato vita ad un lungo botta e risposta con un sostenitore cociaro e ad un certo punto ha replicato agli insulti con un riferimento ad un fatto storico avvenuto nel 1944, alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

"A Vallecorsa cambiò la storia… Tuo nonno parla arabo. Il mio fondò Littoria".

Il riferimento è alle violenze che i soldati marocchini perpetrarono nei confronti della popolazione di Frosinone: a Vallecorsa, nello specifico, si registrarono tantissime violenze sessuali e il riferimento di Perin è stato proprio a quei fatti. Successivamente, la frase del portiere del Genoa è stata rimossa da Instagram e lo stesso, rendendosi conto dello scivolone, ha pubblicato in seguito un messaggio di scuse, che recita quanto segue:

"Chiedo scusa a tutte le persone che ho offeso con il mio commento totalmente fuori luogo e per il quale sono rammaricato. Ho fatto erroneamente riferimento a fatti storici che non conoscevo appieno in tutta la loro tragica gravità. In un periodo non semplice a livello professionale, non ho avuto la lucidità per evitare di reagire a una serie di continue e gravissime provocazioni rivolte a me e alla mia famiglia. Tutto questo, ovviamente, non costituisce un alibi perché so di aver sbagliato sotto ogni aspetto e me ne assumo la responsabilità. Il dispiacere - conclude - è reso ancora maggiore in quanto il mio atteggiamento non rispecchia i valori in cui credo e che cerco di perseguire".

Perin lite tifoso

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail