Inter: De Boer lascia l'Ajax, Thohir ci pensa

L’Inter pensa a Frank De Boer: è quanto riferiscono oggi alcune testate giornalistiche. La notizia non è propriamente una novità, ma ora c’è la certezza del fatto che il tecnico olandese non siederà più sulla panchina dell’Ajax. Dopo aver perso l’Eredivisie in maniera beffarda e all’ultima giornata in favore del PSV Eindhoven, De Boer ha rescisso il contratto che lo legava ai Lancieri e ora il presidente nerazzurro Erick Thohir ci starebbe pensando su seriamente.

L’imprenditore indonesiano apprezza molto il suo lavoro, ma molto dipenderà dalle scelte di Roberto Mancini, che comunque sta già facendo le scelte per il prossimo mercato estivo. Per il momento il tecnico di Jesi è confermato dalla società e ha confermato egli stesso di voler rimanere. A fine campionato, però, potrebbe cambiare tutto per una serie di ragioni: Mancini potrebbe lasciare in seguito a qualche inevitabile cessione eccellente dettata da necessità di bilancio o per qualche offerta importante pervenuta dall’estero (si parla molto del Paris Saint Germain).

Frank De Boer

Thohir, dal canto suo, potrebbe decidere di non iniziare una stagione con il tecnico in scadenza, che potrebbe avere così meno peso all’interno dello spogliatoio. A meno di un imminente prolungamento con Mancini, dunque, l’ipotesi De Boer resta in piedi soprattutto per volere del presidente, che ne apprezza soprattutto la qualità del gioco. Sulla panchina dell’Ajax dal 6 dicembre del 2010 De Boer ha vinto quattro campionati di fila nel 2011, 2012, 2013 e 2014, conquistando anche la Supercoppa d'Olanda nel 2013. Subito dopo aver sfiorato il quinto titolo di seguito, il tecnico olandese ha così motivato l’addio all’Ajax:

"Dopo aver vinto quattro scudetti di fila della stagione 2014/2015 è stata una delusione, avremmo voluto riscattarci in questa stagione e abbiamo fatto di tutto per raggiungere l'obiettivo. Purtroppo non è andata come tutti speravamo e ci aspettavamo. Ho cominciato a capire che era il momento per qualcos'altro".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail