Inter-Wsg Wattens 0-0, amichevole: nerazzurri imballati

Inter-Wsg Wattens 0-0, prima amichevole stagionale per i nerazzurri. Gambe imballate e meccanismi ancora da oliare, l’Inter di Roberto Mancini non va oltre il pari a reti bianche contr gli austriaci neopromossi in Serie B. Buona la prova del nuovo acquisto Ansaldi, Ranocchia ha colpito una traversa, ma che brivido nel finale con il Wsg Wattens vicino al clamoroso gol della vittoria.

Per la prima amichevole dell’estate 2016, Mancini ha schierato la difesa a quattro con Handanovic tra i pali, mentre Kondogbia ha giocato nel ruolo di regista davanti alla difesa. In avanti, non ha punto la coppia Jovetic-Icardi, mentre hanno trovato spazio durante la partita diversi giovani, tra cui Miangue, Bessa e l’ormai noto Gnoukouri. In campo anche Juan Jesus, in odore di cessione (piace a Sampdoria e Roma).

L’avvio è tutto per gli austriaci, che sembrano avere le gambe più leggere rispetto ai nerazzurri. Per la prima conclusione pericolosa dell’Inter bisogna attendere la metà del primo tempo: Ansaldi calcia una punizione centrale. Prima dell’intervallo la squadra di Mancini cala, ma gli avversari non sfruttano le occasioni concesse dalla difesa guidata da Handanovic.

Nella ripresa l’Inter rientra in campo con 11 giocatori diversi e al 25’ un erroraccio di Dodò spiana la strada ad un contropiede degli austriaci, ma il pallonetto del numero 14 finisce sul fondo. L’occasione più ghiotta della ripresa capita a Ranocchia, che però si vede negare la gioia del gol da un legno. Nel finale la fatica si fa sentire e il Wattens viene ancora fuori, ma il risultato non cambierà fino al triplice fischio finale. Si è trattato solo di una sgambata, a Mancini – che continua comunque a chiedere rinforzi – le prime conclusioni in attesa del prossimo e più impegnativo incontro con il Cska Sofia.

Inter amichevole

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail