Calciomercato Juventus, Pjanic: "Ho scelto il 5 di Zidane" (Video)



Calciomercato Juventus
- Presentazione ufficiale per Miralem Pjanic, centrocampista bosniaco che i bianconeri hanno prelevato dalla Roma. Dopo le visite mediche e la firma, l’ex giallorosso si è subito messo a disposizione di Massimiliano Allegri. Nelle gambe ci sono già sette giorni di intenso lavoro, una settimana che ha già insegnato tanto a Pjanic sull’ambiente bianconero e su quello che lo attende nella prossima stagione calcisticia.

"Adesso che sono dentro ho visto tante cose diverse - ammette - e ho capito perché è sempre difficile essere davanti alla Juve quando sei alla Roma".

Dopo cinque anni alla Roma e zero titoli conseguiti, Pjanic ha deciso di cambiare aria. In questi anni, da avversario, si è visto sempre passare i bianconeri davanti. Per fare un salto in avanti nella sua carriera, non gli rimaneva che accettare le avances della Signora, che tra l’altro lo seguiva ormai da tempo.

"Sono a disposizione della squadra per raggiungere grandi obiettivi, per continuare a vincere semplicemente tutti i titoli che hanno vinto già l'anno scorso e ancora di più. Ma sicuramente c'è una differenza tra dove sono stato in passato e dove sono oggi. Per me non c'era altra scelta per fare un passo avanti nella mia carriera".

Con Allegri in questa prima settimana di lavoro ha parlato tanto, ma non ancora del suo impiego in campo. Alla Roma, sottolinea, preferiva giocare da mezzala in un centrocampo a tre, ruolo che dovrebbe essergli confermato anche alla Juventus, anche se la concorrenza qui sarà più agguerrita. Inoltre, Madama lo ha preso per le sue doti balistiche: dopo l’addio di Andrea Pirlo, la squadra di Allegri non ha più sfruttato a dovere i calci di punizione.

"Pirlo è un grandissimo calciatore - ammette Pjanic - , è stato il centrocampista più forte della Serie A ed è un esempio ovviamente. Ma non copierò il suo gioco, il paragone è bello ovviamente, ma il mio gioco forse è un po' diverso. La maglia? Il 15 era occupato, ho preso il 5 che in passato ha avuto anche il mio idolo Zidane".

In attesa di conoscere i 13 compagni ancora in ferie dopo gli impegni con le nazionali, il primo impatto di Pjanic con il mondo bianconero è stato ottimo. Il suo e gli altri nuovi innesti non potranno fare altro che dare nuove soluzioni al tecnico Allegri, che non vede l’ora di avere tutti gli effettivi a disposizione.

Pjanic presentazione Juve

  • shares
  • Mail