Poborsky punto da una zecca: paralisi facciale

Karel Poborsky, ex centrocampista offensivo della Lazio, ha riportato una paralisi facciale parziale in seguito alla puntura di una zecca. Preoccupano le condizioni dell’ex giustizier dell’Inter nell’ormai celeberrimo 5 maggio del 2002. Secondo quanto riporta la stampa della Repubblica Ceca, la zecca si sarebbe infilata nella folta barba dell’ex biancoceleste.

La notizia è stata confermata anche da Pavel Kuka, ex compagno di nazionale di Poborsky: "Non sono un medico e non posso dire nulla sulla sua malattia, ma speriamo possa ristabilirsi presto". "Questa notizia del suo grave stato di salute ci è arrivata la scorsa settimana - aggiunge -. Avevamo diversi progetti in cantiere, ma adesso l'unica cosa che conta è la sua salute".

Da tempo Poborsky si faceva vedere in giro con una folta barba e secondo il portale ceco Expres.cz sarebbe stato proprio questo il suo punto debole. La zecca, infatti, si sarebbe infilata nella barba e lo avrebbe punto innescando un’infezione.

Poborsky - paralisi facciale

  • shares
  • Mail